Connettiti con noi

Bologna News

Bologna Inter, Cruz: «Conte e Mihajlovic due leoni»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Cruz

Il doppio ex Julio Cruz ha parlato del match di questa sera tra Bologna e Inter

Julio Cruz, ex attaccante di BolognaInter, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato della sfida di questa sera tra rossoblù e nerazzurri.

CONTE E MIHAJLOVIC – «Sono due allenatori che basta guardarli in panchina e capisci quanto ci tengano. Antonio e Sinisa sono due leoni: si vede che vorrebbero entrare in campo e giocare». 

ARMI DECISIVE – «Dico Lukaku e la squadra-Bologna. Potrei scegliere Barrow anche se là davanti il Bologna è potente, ma dico la squadra perché contro l’Inter devi essere un congegno feroce e compatto. Come finirà? Niente pronostici, niente banalità». 

LUKAKU – «Non pensavo fosse così forte, giuro. Mentre in tempi non sospetti dissi che Lautaro andava aspettato: lui vale, sono contento che lo abbia dimostrato». 

ARRIVO ALL’INTER – «Un giorno mi chiama Jorge, il mio procuratore, Cyterszpiler, quello che aveva seguito anche Maradona. ‘Ti vuole Cuper all’Inter’. Mi spiegarono che avrebbero dato via Crespo e che Moratti per Hector cercava un 9. Reazione? Ci ho pensato un pochino, non dico falsità. Da una parte stavo da dio a Bologna ma dall’altra volevo crescere. Da una parte l’Inter non vinceva da anni; dall’altra volevo provare la scommessa di andare a vincere dopo stagioni di niente. La differenza la fece proprio Cuper, poi venne mandato via. Francesco Guidolin? Venne da me in privato e disse: ‘So che vai all’Inter: se vai via tu, vado via anch’io’. Gli spiegai la mia gioia per una grande squadra ma anche il dispiacere: a lui e Bologna dovevo tanto. Rimasi di sasso: se ne andò davvero. Il mio passaggio all’Inter fece scoppiare un gran casino».

Advertisement