Connettiti con noi

Bologna News

Bologna, Mihajlovic: «Risultato perfetto a metà. Vignato sa il fatto suo»

Pubblicato

su

bologna

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha commentato il pareggio ottenuto con l’Atalanta: le sue dichiarazioni

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha commentato il pareggio ottenuto con l’Atalanta. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

PAREGGIO – «0-0 risultato perfetto? Lo sarebbe stato se avessimo vinto con zero gol subiti. Così è a metà, con la forza dell’avversario pareggiare qua non è da tutti. Oggi si è visto ancora di più lo spirito del gruppo, quella voglia di fare tutto per non prendere gol. Anche noi siamo stati penalizzati dal campo, anche a noi piace giocare. Oggi lo abbiamo fatto di meno, anche per la bravura degli avversari ma comunque a parte nel primo tempo in cui abbiamo sofferto un po’, nel secondo la gara è stata equilibrata. Ai punti avrebbero vinto loro ma nella ripresa abbiamo sofferto poco o niente».

RESISTENZA – «Non è una squadra che ha problemi a fare gol. Anche oggi dopo pochi minuti abbiamo avuto la doppia occasione con Arnautovic e Orsolini, poi alla fine abbiamo sofferto come è normale che sia ma abbiamo difeso bene. Tutti quelli che hanno giocato o che sono subentrati hanno fatto quello che dovevano fare. Questo è lo spirito giusto».

ARNAUTOVIC SACRIFICATOSI – «Lui deve fare così, sappiamo che non è al top della condizione, l’importante è portarlo al massimo della condizione evitandogli infortuni. Questo è l’obiettivo, ora ha tre partite con la nazionale e giocherà, poi dopo la sosta abbiamo una partita difficile con il Verona. Spero che nessuno si faccia male perché abbiamo 14-15 nazionali che andranno via. Per il Bologna è una grande cosa avere tutti questi nazionali».

COMUNICAZIONE IN CAMPO – «Abbiamo tante cose da migliorare, quest’anno abbiamo cambiato un po’ il modo di difendere. Se pensi di fare sempre le stesse cose e ottenere risultati diversi è impossibile. Ci siamo rafforzati, abbiamo cambiato modo di difendere ma soprattutto dev’essere così lo spirito del gruppo: ci devono passare sopra per farci gol. Abbiamo avuto la brutta batosta della Coppa Italia ma viste le ultime due partite è stato positivo anche se ci dispiace essere usciti dalla Coppa. Sappiamo qual è il nostro obiettivo in campionato e dobbiamo lavorare per raggiungerlo. Quando questa squadra sale di condizione e riprendiamo i nostri principi, potremo fare ancora meglio».

GIOVANI – «Dominguez è uno che ha personalità. Hickey era fuori da tanto tempo, questo mi dispiace perché se l’anno scorso avesse fatto tutto il campionato oggi avremmo un giocatore importante. Ora deve crescere con la squadra, non ha i 90 minuti nelle gambe ma è scozzese e non molla mai. Vignato tecnicamente è molto bravo, ha personalità, è un po’ timido ma quando gioca sa il fatto suo».