Juve da grande: quale futuro per Buffon, Chiellini, Barzagli e Marchisio?

© foto www.imagephotoagency.it

I giocatori della Juventus pensano già al futuro. Quale ruolo per Buffon, Barzagli, Chiellini e Marchisio dopo il calcio?

E’ tempo di pensare al futuro. Qualcuno, probabilmente, appenderà le scarpe al chiodo già al termine della stagione, qualcun altro potrebbe farlo tra un anno mentre qualcun altro ancora ha almeno altri 2-3 anni di carriera davanti a sé. Ieri Giorgio Chiellini, difensore della Juve, ha partecipato all’Allianz Stadium al Randstad Next, il primo percorso di orientamento professionale per sportivi progettato da campioni dello sport e del lavoro. Il dottore della Juventus, il Chiello, ha parlato del suo futuro: «Lavorare in ambito extra-calcistico sarebbe dura, fatico a vedermi senza calcio. Di sicuro a 33 anni bisogna iniziare a pensare al futuro e sarò un professionista anche dopo aver smesso di giocare».

Sono in molti a pronosticare un futuro da dg, sulle orme di un maestro come Beppe Marotta. Il difensore, laureato in Economia, viene descritto come un almanacco vivente. Gigi Buffon sarà il primo dei senatori, salvo vittoria in Champions, ad appendere le scarpe al chiodo. Il portierone potrebbe ripartire da un ruolo dirigenziale. Gigi è corteggiato da UEFA e FIGC ma non è da escludere un ruolo nella società bianconera visti gli ottimi rapporti con il presidente Agnelli. Barzagli potrebbe dedicarsi all’azienda di vini oppure avere un ruolo da talent scout, ‘alla Paratici‘, mentre Marchisio (il più giovane dei quattro, è un classe ’87) potrebbe essere un imprenditore nel marketing o nella ristorazione oppure potrebbe entrare in contatto diretto con i bambini che sognano di imitarlo sul campo. A riferirlo è “Tuttosport“.