Il calo della Lazio tra andata e ritorno: i numeri parlano chiaro

© foto www.imagephotoagency.it

Il girone di andata della Lazio è stato da big del campionato, non altrettanto quello di ritorno

Nel girone di andata, la Lazio ha perso soltanto 3 partite, in quello di ritorno, quando mancano ancora 9 match al termine, ne ha messe insieme già 4. Indice del calo di rendimento della compagine capitolina. Il Corriere dello Sport ha messo a confronto le statistiche delle prime 10 gare di andata, con quelle di ritorno, spiegando, di fatto, il perchè della parabola discendente disegnata dai ragazzi di Simone Inzaghi. A parziale giustificazione dei biancocelesti, però, c’è da ricordare la stanchezza derivante dai tanti impegni in Europa League.

Paradossale come la Lazio abbia anche tirato di più nelle 10 partite del girone di ritorno: 149 conclusioni totali contro le 137 fatte registrare ad inizio stagione. Ma a calare è stata la percentuale realizzativa: ferma al 19,6% rispetto al 22,8% dell’andata. I biancocelesti tengono anche di più il possesso della palla, 51,7% contro l’iniziale 48,9%, ma hanno una più bassa percentuale di passaggi riusciti. Segno che non sempre più è meglio. Simone Inzaghi dovrà, innanzitutto, rimettere mano alla fase difensiva di De Vrij e compagni, visto che sono già 15 i gol subiti, 4 in più rispetto alle prime 10 gare del campionato. Numeri da migliorare se si vuole strappare il pass per la prossima Champions League.