Chi l’ha visto? Ecco gli “scomparsi” della Serie A, da Montolivo a Candreva

Chi l’ha visto? Ecco gli “scomparsi” della Serie A, da Montolivo a Candreva
© foto www.imagephotoagency.it

Prima protagonisti, ora dimenticati o spariti: ecco i nomi dei giocatori della Serie A che sono scomparsi per infortuni o scelte tecniche

Il campionato italiano ha certamente ritrovato appeal con l’arrivo di giocatori talentuosi, Cristiano Ronaldo su tutti. Ma se sono aumentati i campioni, è cresciuto anche il numero di giocatori “scomparsi”: chi perché rimpiazzato dai nuovi arrivi, chi bloccato da sfortunati infortuni, chi per scelte tecniche. Gli esempi più efficaci sono in casa Milan: sono lontani i tempi in cui Riccardo Montolivo calcava i campi della Serie A con la fascia di capitano al braccio. Il tecnico Gennaro Gattuso ha epurato il centrocampista perché le sue caratteristiche non lo convincono. Vive una situazione simile anche Alen Halilović, comprato per essere tenuto in panchina, praticamente (appena 60′ di utilizzo). Ben diversa è invece l’esclusione dai titolari rossoneri di Mattia Caldara, torturato dai problemi fisici.

Sull’altra sponda del Naviglio troviamo invece Antonio Candreva, ex esterno titolare dell’Inter, ora accantonato per fare spazio ai nuovi arrivati, Politano e Keita. L’ala ha pagato i troppi errori della scorsa stagione, in cui non segnò nemmeno una rete. Discorso simile anche per Andrea Ranocchia, con le valigie in mano. Anche lui una volta era il capitano della squadra milanese, ma ora in difesa non c’è posto per lui: il muro formato da Skriniar e De Vrij non è in discussione.

Alla Juventus, grazie alla gestione delle rotazioni di Massimiliano Allegri, tutti gli elementi della rosa trovano il proprio spazio durante il campionato. Tutti… o quasi. Leonardo Spinazzola e Moise Kean non hanno ancora praticamente visto il campo: il primo arriva da un infortunio al crociato, mentre il secondo paga l’inesperienza e l’abbondanza di talenti nel reparto offensivo bianconero.

A Trigoria, infine, Javier Pastore ha nettamente deluso le aspettative dei tifosi della Roma. L’argentino è sparito dopo il gol di tacco contro l’Atalanta, con la complicità di un infortunio. Anche il secondo acquisto estivo giallorosso, Ivan Marcano, è stato utilizzato col contagocce da Eusebio Di Francesco.