Conte non ci sta: «Io sono diverso dagli altri»

Conte
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco come ha risposto Antonio Conte a chi gli chiedeva di un suo possibile esonero dalla panchina del Chelsea

Antonio Conte, tecnico del Chelsea, ha risposto così alle voci che potrebbero vederlo esonerato: «Non sono come gli altri allenatori che sono stati qui, sono diverso. Per me è importante capire questa cosa. La società deve giudicare il mio lavoro e sinceramente non ho la preoccupazione che se perdiamo una partita, mi caccino».

L’ex Juve continua: «In passato è capitato che questo club abbia deciso di esonerare un allenatore dopo due o tre sconfitte, ma non penso che valga lo stesso per tutti. Cambia la persona e cambia il lavoro. Se mi chiedete quanto sento la pressione da parte del club, la mia risposta è “zero”».