Cosmi: «Sognavo di ritornare nel mio Perugia»

© foto www.imagephotoagency.it

Cosmi, il tecnico è tornato sulla panchina del Perugia e ha rilasciato una lunga intervista in cui esprime le sue sensazioni

Finalmente a casa. Serse Cosmi è tornato a sedere sulla panchina del suo Perugia. Il tecnico ha espresso le sue sensazioni sulle colonne de La Gazzetta dello Sport. 

«Sono rientrato nel frullatore, ho mille cose da fare, ma è bellissimo. Sognavo di ritornare nel mio Perugia. Non prometto la promozione, però garantisco che lotteremo fino all’ultima per ottenerla non so se per via diretta o tramite i play off. Se in 15-20 anni non fossi cambiato, sarebbe un problema. L’errore più grande da parte mia sarebbe quello di pensare di riproporre quel Perugia. L’unica cosa rimasta identica è il mio amore per il Grifo. L’etichetta che più mi dà fastidio è quella che mi descrive solo come un motivatone, mentre il campo ha dimostrato altre cose. Raggiungere i risultati attraverso il bel gioco, su questo siamo tutti d’accordo, ma do valore al risultato. Perdere giocando bene è stato un alibi strepitoso per molti tecnici».