Costacurta is the new Gullo: «Contro Messi chiesi il cambio!». Ma non ci ha mai giocato contro…

costacurta
© foto www.imagephotoagency.it

Alla vigilia di Barcellona-Juve Costacurta, a Sky, ha rivelato: «Contro Messi io chiesi il cambio!». Ma non è vero, visto che i due non hanno mai giocato contro nemmeno in amichevole

Perché paragonare Alessandro Costacurta e Francesco Gullo? Il mistero è presto spiegato. Alla vigilia di Barcellona-Juve l’ex bandiera del Milan, oggi opinionista Sky, ha parlato dei blaugrana, soffermandosi su Lionel Messi, vera arma letale della squadra di Valverde. Sul fenomeno argentino Costacurta si è espresso così, facendo un riferimento alla propria carriera da calciatore: «Affrontai Messi quando aveva 17 anni. Era una sfida di precampionato, io entrai a mezz’ora dalla fine e lui poco dopo. Forse perché avevo le gambe imballate, non so, ma non lo presi mai. Ricordo che mi girai verso Ancelotti e gli dissi che se mi avesse voluto togliere non mi sarei offeso, avrei evitato una brutta figura». Una dichiarazione che è subito parsa verosimile a tutti per due ragioni: Messi ha esordito in Prima Squadra il 16 ottobre del 2004 e Costacurta ha appeso gli scarpini al chiodo il 19 maggio del 2007. Tre anni che avrebbero consentito ad entrambi di sfidarsi, sia in amichevole che in partite ufficiali. Ma il precedente di cui ha parlato Billy non è in realtà mai esistito.

Costacurta si riferisce ad una sfida del precampionato, nella quale avrebbe chiesto il cambio per via della presenza in campo di uno scatenato Messi. Il 25 agosto del 2004, al Camp Nou, va in scena Barcellona-Milan, valevole per il Trofeo Gamper. Costacurta gioca 43 minuti, ma Messi in quella gara non è mai sceso in campo. E il tabellino di quella sfida parla chiaro, visto che della Pulce non c’è proprio traccia.

BARCELLONA-MILAN 2-1 (25 AGOSTO 2004 – TROFEO GAMPER)
BARCELLONA: Valdes, Belletti (71′ Gabri), Marquez (87′ Navarro), Oleguer, Van Bronckhorst (64′ Silvinho), Deco, Motta (59′ Edmilson), Xavi, Giuly, Larsson (59′ Iniesta), Eto’o. All. Rijkaard.
MILAN: Dida, Cafu, Costacurta (43′ Nesta), P. Maldini (46′ Gattuso), Kaladze, Brocchi, Rui Costa (46′ Ambrosini), Dhorasoo (70′ Abate), Kakà, Serginho, Tomasson (70′ Pozzi). All. Ancelotti.

Ma i test amichevoli fra Barcellona e Milan non sono finiti. Costacurta ha ancora la possibilità di affrontare Messi nel 2006, nella partita di addio al calcio di Demetrio Albertini, grande ex di entrambe le squadre. Ma anche in quella circostanza non c’è spazio per Messi, visto che l’argentino non scende in campo, a differenza di Costacurta, regolarmente impiegato da Ancelotti.

MILAN-BARCELLONA VECCHIE GLORIE (15 MARZO 2006)
MILAN Vecchie Glorie: Primo tempo: S. Rossi (25′ Ielpo), Tassotti, F. Galli, F. Baresi (25′ Nava), P. Maldini, Eranio (25′ Weah), Desailly (25′ Donadoni), Albertini (32′ Carbone), Evani (25′ Massaro), Van Basten (14′ Gullit, 37′ Boban), Papin (25′ Simone). All. Capello
Primo tempo: Dida (23′ Kalac), Simic, Nesta (23′ Serginho), Costacurta, Kaladze, Vogel (23′ Gattuso), Pirlo (23′ Seedorf), Ambrosini, Rui Costa (23′ Kakà), Shevchenko (23′ Amoroso), Gilardino (23′ Inzaghi). All. Ancelotti
BARCELONA Veteranos: Primo tempo: Zubizzarreta, Goikoetxea, Nadal, Alexanco (20′ Oleguer), Sergi, Laudrup, Eusebio (31′ Iniesta), Rijkaard (25′ Van Bommel), Amor, Stoichkov (29′ Ezquerro), Julio Salinas (29′ Maxi Lopez). All. Cruijff.
Secondo tempo: Jorquera (23′ Viktor Valdes), Oleguer, Marquez (34′ Albertini), Puyol, Silvinho, Van Bommel (31′ Edmilson), Van Bronkhorst, Iniesta (23′ Deco), Giuly (23′ Larsson), Ezquerro (23′ Eto’o), Maxi Lopez (23′ Ronaldinho). All. Rijkaard.

Forse Costacurta si riferiva a partite ufficiali? Impossibile. Perché Billy e Messi non si incrociano nemmeno nei precedenti in Champions League delle stagioni 2004-2005 e 200-2006, gare nelle quali Messi o non c’è o è in panchina. Dunque la sfida citata da Costacurta, nella quale disse ad Ancelotti che non avrebbe disdegnato una sostituzione, non è mai esistita.

Probabilmente, ed è giusto spezzare una lancia in favore di Costacurta, l’errore commesso ai microfoni di Sky può tranquillamente essere frutto di un momento in confusione con qualche altro campione del Barcellona. E non ci sarebbe nulla di strano. Ma, quando l’ex Milan ha citato un duello con Messi, la curiosità di ricercare il precedente è diventata spontanea. Peccato che la partita in questione non sia mai stata giocata. Ed ecco perché Costacurta, in questo caso, può essere accostato al celebre Francesco Gullo, giocatore del Cervia che nel reality show “Campioni” rivelò di aver giocato nel Basilea e di aver marcato Alessandro Del Piero in una sfida della fase a gironi di Champions League. Nulla di più falso, naturalmente, ma con una bugia divertente ha fatto sorridere tutta Italia. Proprio come lo squisito Billy, protagonista di una leggerezza che ci strappa un bel sorriso.

(Fonte tabellini www.magliarossonera.it)