Crotone-Torino 2-2: pagelle e tabellino

iago falque torino-trapani
© foto www.imagephotoagency.it

Crotone-Torino, 8ª giornata Serie A TIM 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Altalena di emozioni allo stadio Ezio Scida dove Crotone e Torino si divido la posta con un emozionante 2-2. Partono meglio gli uomini di Nicola che sul ritmo mettono sotto i granata e passano in vantaggio grazie ad un bel gol di Rodhen che infila Sirigu sul secondo palo con un destro a giro. Da quel momento la gara cambia. Il Crotone si abbassa e gli uomini di Mihajlovic cominciano a macinare gioco: prima con due tiri dalla distanza e poi con una percussione di Niang ma il primo tempo si chiude sull’1-0. Nella ripresa il copione non cambia e il Torino carica a testa e bassa e dopo un paio di tentativo trova la rete con un sinistro da fuori di Iago Falque. Gli ospiti attaccano in certa del raddoppio ma nel loro momento miglio, un guizzo di Martella riporta avanti il Crotone. Nel finale i granata attaccano in maniera confusa ma sugli sviluppi di un corner trovano la rete del pareggio con un colpo di testa di De Silvestri. Un pari che alla fine scontenta entrambe con il Crotone che vede sfumare i 3 punti del recupero e il Torino che continua ad avere problemi di tenuta difensiva che cominciano a diventare preoccupanti.

Crotone-Torino 2-2: tabellino

CROTONE (4-4-2) – Cordaz 6; Sampirisi 5,5, Ceccherini 6, Ajeti 6,5, Martella 7; Rodhen 6, Mandragora 6, Barberis 5,5, Stoian 5,5 (35′ st Faraoni sv); Trotta 6 (9′ st Nalini 6), Simy 6,5 (48′ st Budimir sv)
ALLENATORE: Nicola 6,5

TORINO (4-2-3-1) – Sirigu 6; De Silvestri 6, Nkoulou 5,5, Moretti 6, Molinaro 5,5; Rincon 6 (35′ st Boye), Baselli 5; Iago Falque 6,5, Ljajic 6,5, Niang 5; Sadiq 5,5
ALLENATORE: Mihajlovic 5,5

ARBITRO: Valeri di Roma 6,5

MARCATORI: 24′ pt Rodhen, 8′ st Iago Falque (T), 18′ st Martella, 47′ st De Silvestri

NOTE: ammoniti 6′ st Ajeti (C)

CROTONE – IL MILGIORE

MARTELLA 7 – Il terzino sinistro di Nicola sembra una palla impazzita e schizza da una parte all’altro del campo. In difesa si fa notare per un salvataggio su Sadiq dopo una rincorsa di 30 metri che vale quanto un gol. Nella ripresa poi firma il momentaneo raddoppio con un colpo di punta che sorprende Sirigu. Saetta.

CROTONE – IL PEGGIORE

STOIAN 5,5 – Schierato da esterno fa una partita di grande sacrificio ma non riesce mai a fornire il supporto offensivo che ci si aspetta da lui. Tenta qualche volta il guizzo ma spesso ha perso palloni sanguinosi che hanno favorito le ripartenze del Torino. Opaco.

TORINO – IL MIGLIORE

IAGO FALQUE – Non una partita brillante da parte degli uomini di Mihajlovic ma lo spagnolo è sembrato fin da subito uno dei più vivi. In un momento in cui la sua squadra aveva difficoltà a trovare la porta ha trovato il pareggio con un grande sinistro dalla distanza. È calato un po’ nella ripresa ma è sempre tra i più pericolosi. Costante.

TORINO – IL PEGGIORE

BASELLI 5 – Dopo la brutta espulsione del derby ci si aspettava una prova migliore da parte del giovane centrocampista granata. Baselli invece non è mai riuscito a prendere in mano le redini del centrocampo e si è fatto schiacciare dall’aggressività del Crotone. Dovrebbe essere essere il motore delle squadra ma non riesce mai ad accendersi. Scarico.

CROTONE-TORINO: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Crotone-Torino: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Torino entra in campo con un altro piglio e trova il pareggio con un gran sinistro di Iago Falque. I granata attaccano a testa bassa ma nel loro momento migliore Martella chiude un triangolo con Simy e infila Sirigu con un colpo di punta. Il Crotone sembra poter assestare il colpo del KO ma alla distanza risale la qualità del Torino che sfiora il pareggio in un paio di occasioni. Quella buona arriva nel recupero con De Silvestri che sugli sviluppi di un corner infila di testa Cordaz.

FINE SECONDO TEMPO

46′ – GOL TORINO! Sugli sviluppi di un corner De Silvestri stacca con troppa libertà e insacca il pareggio

44′ – Tiro velleitario di Niang dal limite dell’area con Cordaz che blocca agevolmente

43′ – N’Koulou stacca sugli sviluppi di un corner ma la palla esce di un soffio al sopra la traversa

41′ – Azione confusa del Torino con Sadiq che non controlla e permette a Cordaz di bloccare

38′ – Sponda di Simy per Mandragora che calcia dal limite ma non inquadra la porta

35′ – Guizzo di Iago Falque in area di rigore ma Ajeti è bravo a chiudere in scivolata

32′ – Ljajic prova a sfondare centralmente ma sbatte contro Ceccherini

29′ – Il Torino manovra il pallone ma non riesce a superare la densità del Crotone

25′ – Nalini ruba palla nella sua metà campo e prova a ripartir ma Niang lo stende

22′ – Filtrante di Rodhen che cerca Simy anticipato dall’uscita di Sirigu

18′ – GOL CROTONE! Sponda di Simy per Martella che di punta brucia Sirigu

15′ – Gioco interrotto per un intervento duro di Molinaro su Nalini ma per l’arbitro non c’è fallo

12′ – Schema su calcio di punizione del Torino che libera Niang ma Cordaz salva il Crotone

8′ – GOL TORINO! Tiro dalla distanza di Iago Falque che sorprende Cordaz

5′ – Azione insistita del Torino ma Sadiq sbaglia la misura del passaggio per De Silvestri

2′ – Ancor da corner Moretti impegna Cordaz in presa bassa

1′ – De Silvestri stacca di testa sugli sviluppi di un corner ma non inquadra la porta

Inizia il secondo tempo di Crotone-Torino sul risultato di 1-0

SINTESI PRIMO TEMPO – Primi 45′ minuti di gioco a due facce allo stadio Ezio Scida. Il Crotone è partito forte e con grande aggressività ha costretto il Torino ad arretrare. Dopo una fase interlocutoria i padroni di casa vanno in vantaggio con una bell’azione sull’asse Trotta-Rodhen con quest’ultimo che infila Sirigu di destro. Da quel momento in poi i granata hanno preso il controllo della partita impensierendo Cordaz con due tiri dalla distanza e con la percussione di Niang nel finale di tempo, senza però trovare la rete

FINE PRIMO TEMPO

43′ – Spunto di Niang in contropiede che rientra sul destro e impegna Cordaz sul primo palo

41′ – Ljajic si libera dal limite dell’area e scaglia un destro che non inquadra la porta di Cordaz

40′ – Il Torino manovra nella metà campo del Crotone ma senza trovare spazi

35′ – Rincon dalla distanza impegna Cordaz che devia in angolo

31′ – Sadiq si presenta a tu per tu con Cordaz ma un grande recupero di Martella salva il Crotone

29′ – Azione insistita del Torino che arriva al tiro con Niang ma Cordaz blocca ed evita il corner

27′ – Bell’azione del Crotone con Mandragora che arriva a pochi metri da Sirigu ma al momento del tiro la difesa respinge

24′ – GOL CROTONE! Trotta allarga per Rodhen che si accentra e di destro sorprende Sirigu

Goooooooool Roooodheeeen 25’ #CrotoneTorino 1 – 0 🔵🔴

Posted by F.C. Crotone on Sonntag, 15. Oktober 2017

22′ – De Silvestri manca la porta da due passi ma l’arbitro ferma tutto per un fuorigioco

17′ – Sadiq lavora un pallone in area di rigore ma si trascina il pallone sul fondo

14′ – Crotone molto aggressivo che costringe spesso il Torino a rifugiarsi da Sirigu

11′ – Baselli pesca Iago in mezzo all’area ma Ajeti rinvia di forza

8′ – Mischia confusa sugli sviluppi di un corner: prima Simy e poi Martella non riescono a trovare la porta

4′ – Pasticcio di Ceccherini al limite dell’area che perde palla sulla pressione di Baselli ma Mandragora salva la situazione

1′- Spunto di Niang che serve Iago Falque al centro dell’area ma Martella respinge

Inizia Crotone-Torino!

Crotone-Torino: formazioni ufficiali

CROTONE (4-4-2) – Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Martella; Rodhen, Mandragora, Barberis, Stoian; Trotta, Simy
Panchina: Latella, Viscovo, Romero, Nalini, Izco, Budimir, Pavlovic, Simic, Faraoni, Cabrera, Crociata
Allenatore: Nicola

TORINO (4-2-3-1) – Sirigu; De Silvestri, Nkoulou, Moretti, Molinaro; Rincon, Baselli; Falque, Ljajic, Niang; Sadiq
Panchina: Milinkovic-Savic, Ichazo, Bonifazi, Valdifiori, Burdisso, Ansaldi, Gustafson, De Luca, Edera, Berenguer, Boyè
Allenatore: Mihajlovic

Crotone-Torino: probabili formazioni e pre-partita

Nicola sembra deciso ad affidarsi al collaudato 4-4-2. Trotta, Budimir, Simy e Nalini si giocano i due posti d’attacco. A centrocampo, Rohden e Stoian agiranno sulle fasce con Barberis e Mandragora al centro. Quest’ultimo è in dubbio per una botta rimediata con l’Under 21, nel caso è pronto Izco. Davanti a Cordaz linea a quattro confermata con Ceccherini e Ajeti al centro e Martella-Sampirisi sulle fasce.

Il Torino si presenta a Crotone con l’assenza pesante del Gallo Belotti in attacco. Mihajlovic ha già annunciato in conferenza stampa che non rinuncerà al 4-2-3-1 e al centro dell’attacco lancia il giovane Sadiq («Mi ricorda Kanu»). Alle sue spalle agiranno Iago Falque, Ljajic e Niang. Rincon e Baselli a presidio della mediana, mentre davanti a Sirigu si sistemeranno N’Koulou e Moretti con De Silvestri e Ansaldi a presidiare le fasce.

CROTONE (4-4-2) – Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Martella; Rohden, Mandragora, Barberis, Stoian; Budimir, Trotta
ALLENATORE: Nicola

TORINO (4-2-3-1) – Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Moretti, Ansaldi; Rincon, Baselli; Iago Falque, Ljajic, Niang; Sadiq
ALLENATORE: Mihajlovic

In vista di Crotone-Torino, l’allenatore dei padroni di casa Davide Nicola ha parlato in conferenza stampa: «Tatticamente siamo dei camaleonti dobbiamo farlo per adattarci all’avversario e cercare di fregarlo. E in questa stagione dovremo diventare ancor più camaleonti, visto che tra noi e quasi tutti gli avversari c’è un gap». Per Nicola però l’obiettivo resta la salvezza: «Già sappiamo che la nostra battaglia durerà tutto l’anno. L’ho subito detto ai giocatori. Alla salvezza ci arrivi senza mai illuderti o deprimerti. Ecco quale dovrà essere la nostra forza». Sulla possibilità, un giorno, di allenare il Torino: «Sono sincero, mi auguro di poter allenarlo, un giorno. Ne sarei estremamente lusingato. Ho ancora nel cuore la promozione del 2006. Ora però c’è Mihajlovic che stimo molto. È un ottimo allenatore. Ha carisma, fa giocar bene le squadre, il Toro con lui ha una guida forte».

Anche Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa in vista dell’ostica trasferta di Crotone. L’argomento della giornata è sicuramente l’assenza di Belotti e il suo possibile sostituto: «Non siamo abituati a giocare senza di lui, e infatti quando abbiamo giocato senza di lui abbiamo segnato poco. Comunque può capitare, abbiamo altri attaccanti: Sadiq è cresciuto molto. Chi giocherà dovrà dare di più per non far sentire la mancanza del Gallo. Tutti hanno possibilità di giocare, ma penso che domani giocherà Sadiq. Si poteva fare anche con Niang prima punta e Boyé e Berenguer esterno, ma questi ultimi due non mi hanno ancora dato garanzie, poi Niang la punta non la fa da un po’. Sadiq è nel suo ruolo ed è cresciuto molto, se lo merita: ha l’occasione per farsi vedere». Sull’ultima sfida contro il Verona: «Ci siamo confrontati in settimana, io ho detto quello che non mi è piaciuto ai ragazzi. Elencando le partite, in ognuna abbiamo fatto errori individuali, o peccato di poca personalità. Partite dove abbiamo gestito male il pallone, altre dove abbiamo fatto errori, altre ancora dove siamo stati poco concreti. Dobbiamo fare una grande partita se vogliamo vincere: cinici, concentrati e soprattutto concreti. Il campo non è semplice, l’anno scorso abbiamo sofferto molto: il Crotone è più forte dell’anno scorso, difende meglio ed è più compatto».

Crotone-Torino: i precedenti del match

Sono solo due i precedenti storici in Serie A tra Crotone e Torino, entrambi risalenti alla scorsa stagione. Nella gara dell’Ezio Scida si imposero i granata grazie alla doppietta di Belotti, mentre la gara di ritorno si concluse con un pari: al rigore del Gallo Belotti, rispose Simy nel finale.

Crotone-Torino: l’arbitro del match

L’arbitro della partita è il signor Paolo Valeri della sezione di Roma. Il fischietto romano ha già due precedenti con il Crotone in Serie A, entrambi risalenti allo scorso campionato: le due sconfitte contro Empoli e Juventus. Con il Torino sono 6 i precedenti: nessuna vittoria per i granata, 5 pareggi e una sconfitta. L’ultimo incrocio risale al derby dello scorso anno in cui furono espulsi Mihajlovic e Acquah. Valeri ha già arbitrato 3 partite nel corso di questa stagione estraendo 10 cartellini gialli.

Crotone-Torino Streaming: dove vederla in tv

La partita andrà in onda a partire dalle ore 15 in diretta sulle frequenze di Sky Sport Mix, Sky Sport 1 e Sky Calcio 1. Non solo, perché Crotone-Torino sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go.