de Boer: «Inter perdita di energie, Brozovic e Icardi…»

de boer inter
© foto www.imagephotoagency.it

Inter: l’ex allenatore de Boer spara a zero sulla propria fallimentare esperienza in nerazzurro durata appena tre mesi. Parole pesanti anche nei confronti di Brozovic e Icardi, due dei giocatori che gli hanno dato più problemi…

Tre mesi davvero da incubo: sono quelli che Frank de Boer ha vissuto come allenatore dell’Inter, prima di essere allontanato per far posto a Stefano Pioli. Per il tecnico olandese, arrivato in estate dall’Ajax, non ne è andata per il verso giusto una sola: poco importa che il suo successore sia riuscito nell’impresa di raccogliere i risultati che a lui erano effettivamente mancati sul campo, perché al di fuori, stando alle parole almeno di de Boer, non ne è andata per il verso giusto nemmeno una… «Lasciare l’Ajax dopo venticinque anni, tra carriera di giocatore ed allenatore, è stata una scelta difficile, ma avevo bisogno di una nuova sfida, come quando Pep Guardiola ha mollato il Barcellona – ha spiegato oggi de Boer in una intervista al Daily Mail . All’Inter però ho avuto a che fare con un sacco di cose che con il calcio c’entravano poco e questo mi ha fatto perdere tanta energia. Ogni tanto c’era qualcosa che mi faceva pensare che sul campo le cose potessero andare finalmente bene, poi puntualmente al di fuori succedeva qualcosa di sbagliato che faceva precipitare tutto».

de Boer: «Brozovic e Icardi? Ecco cosa combinavano»

Due i giocatori che avevano dato più problemi al tecnico olandese: Marcelo Brozovic (messo addirittura fuori rosa per comportamenti non consoni) e Mauro Icardi. «Uno come Brozovic, che va in discoteca quando non deve, è un giocatore che va punito – ha raccontato de Boer – . Pure uno come Icardi, che litiga sempre coi tifosi. Sono stato lì tre mesi, ma a me quei tre mesi sono sembrati… un anno!». Adesso de Boer, che era stato vicino al Liverpool qualche anno fa, promette di voler tornare in pista, magari ripartendo proprio dalla Premier League.