Donnarumma se la spassa a Ibiza. Ma il girovita non è da top player… – FOTO

© foto Milan sempre Milan - Facebook

Calciomercato Milan: Donnarumma, ora in vacanza a Ibiza, posa in compagnia di un bambino. Ma spunta un po’ di pancetta, con i tifosi che notano subito la condizione fisica del portiere fresco di rinnovo

Gigio Donnarumma è da diverse settimane esposto ad una pressione mediatica con pochi precedenti nella storia del calcio italiano. Il giovanissimo portiere del Milan, fresco di rinnovo di contratto con i rossoneri dopo un lungo tira e molla condotto dal suo procuratore Mino Raiola, si trova in vacanza ad Ibiza, dopo aver rinunciato all’esame di maturità. Una scelta che ha destato parecchio sgomento in Italia, generando anche la furiosa reazione di tantissime persone, non soddisfatte per l’atteggiamento pigro del ragazzo. L’estremo difensore, reduce da un pessimo Europeo Under 21 con il Milan, sta cercando di isolarsi dalle tante polemiche che si sono scatenate, riposando qualche giorno in compagnia di amici nella splendida isola spagnola.

E per sua fortuna non ha perso l’educazione nei confronti dei tifosi, visto che Donnarumma ha posato con un bambino ad Ibiza, dimostrando di essere ancora una volta disponibile e gentile. Caratteristiche che, nei primi mesi di Serie A, sono state particolarmente apprezzate dai tifosi. Ma alcuni seguaci su Facebook hanno notato, nella foto con il piccolo fan, una condizione fisica di Donnarumma non proprio brillantissima. Il giovanissimo classe ’99 ha infatti una pancetta un pochino sospetta, tipica di un ragazzo che si sta rilassando in vacanza e non di un professionista da sei milioni di euro a stagione (questo l’ingaggio che percepirà dal momento in cui verrà sancito ufficialmente il rinnovo più caldo dell’estate).

Nulla di clamoroso, ma comunque un particolare che è stato immediatamente notato dai tifosi del Milan. E ora Montella, dal canto suo, si augura che Donnarumma arrivi a Milanello senza pancetta e con lo smalto dei tempi migliori. E soprattutto con una condizione atletica all’altezza di quello che dovrà essere il simbolo, in campo e fuori, del club rossonero.