Chi va in Europa League? Lazio e Milan ai gironi, Atalanta ai preliminari

Iscriviti
milan
© foto www.imagephotoagency.it

Chi va in Europa League? Ecco quali squadre potrebbero qualificarsi in base alla classifica di Serie A alla competizione europea dell’anno prossimo. Occhio alla finale di Coppa Italia

La classifica è ancora corta ed in Serie A tutto resta da decidere. In particolar modo la lotta europea potrebbe infiammarsi proprio sul finire di questo campionato: Lazio, Roma, Inter, Atalanta, Milan, Fiorentina e Sampdoria sono in lotta per una posto al sole. Dall’altissima classifica passando per le zone di poco più basse, tutto può succedere in un solo attimo. Quali squadre dunque si giocheranno l’Europa League? Difficile dirlo adesso, ma va detto che molto dipenderà dalla lotta per la Champions League: le prime quattro squadre del nostro campionato infatti approderanno direttamente nell’Europa che conta – senza passare nemmeno per i preliminari – mentre le altre dovranno accontentarsi – per modo di dire – della sorella minore della coppa dalle grandi orecchie. Per l’Italia i posti stabiliti in Europa League per la prossima stagione, esattamente come per quelle precedenti, saranno tre: ci sarà spazio per la quinta, ma non solo…

Di regola infatti il regolamento del nostro campionato prevede che un posto vada anche alla squadra vincitrice della Coppa Italia, a prescindere dal piazzamento finale di quest’ultima in campionato. Quinta e vincitrice della TIM Cup dunque approderanno direttamente alla fase a gironi della prossima Europa League, poi ci sarà spazio per un altro club italiano: il sesto classificato. Quest’ultimo però – attenzione – non sarà qualificato direttamente alla fase a gruppi dell’Europa League, ma dovrà prima passare per il terzo turno preliminare di qualificazione e, eventualmente, per i successivi playoff (due turni dunque prima dei gironi). Facile, no? Non tanto, perché ci sono delle possibili eccezioni di cui si deve tener conto…

Chi va in Europa League? Occhio alla Coppa Italia…

È infatti possibile – di recente, anzi, è successo spesso e volentieri – che la vincitrice della Coppa Italia sia una squadra già qualificata alla prossima Champions League (per esempio la Juventus finalista). In quel caso, a differenza che in passato, ad avere accesso alla fase a gironi dell’Europa League non sarà l’altra squadra finalista, come avveniva fino a tre anni fa circa, bensì alla squadra settima classificata, che dunque avrebbe tutto vantaggio a tifare affinché la Coppa Italia sia vinta da una squadra già in Champions. In questo caso allora quinta e sesta classificata andranno dirette ai gironi di Europa League (notevole vantaggio anche per la sesta, che vede potrebbe evitare ben due turni di spareggio), mentre la settima verrebbe ripescata – per così dire – direttamente alla fase preliminare.

dybala higuain juventus coppa italia tim cupOcchio anche alla possibilità che la Coppa Italia però venga vinta da una squadra che è già qualificata alla fase a gironi dell’Europa League (per esempio qualora il Milan, altro finalista, dovesse arrivare quinto, ipotesi pressoché irrealizzabile, ma è una mera ipotesi): in quel caso il club in questione allora andrebbe di sicuro alla fase a gironi insieme alla sesta, la settima verrebbe di conseguenza ancora ripescata ai turni di qualificazione preliminari dell’Europa League. Tutto chiaro no?

Chi va in Europa League? Le sentenze definitive

Con la classifica attuale dunque, ecco le sentenze finali:

  1. Juventus 95 punti
  2. Napoli 91
  3. Roma 74
  4. Inter 72
  5. Lazio 72*
  6. Milan 64*
  7. Atalanta 61**
  8. Fiorentina 57
  9. TORINO 54
  10. Sampdoria 54

*alla fase a gironi di Europa League
**alla fase preliminare di Europa League

Dunque il Milan è ufficialmente alla fase a gironi di Europa League, mentre l’Atalanta dovrà passare per la fase preliminare (diversamente dall’anno scorso). Alla fase a gironi andrà anche la Lazio, che ha perso lo scontro diretto decisivo contro l’Inter.


Leggi anche: LE SQUADRE RETROCESSE IN SERIE B