FIFA, Blatter: «Non mi sono dimesso»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della FIFA sulla sua posizione il suo futuro

A fronte dello scandalo che sta travolgendo la FIFA, sembravano assodate ormai le dimissioni del presidente Joseph Blatter, che invece continua a giocare con le parole e resta vago: «Non sono un candidato, ma il presidente eletto dela FIFA. Sarebbe una liberazione per me e la FIFA stessa Non ho ancora pensato a cosa fare dopo, non mi importa. Prossimo Congresso? Penso a inizio 2016, mi sembra realistico. Io comunque fino all’ultimo giorno in cui sarò in carica concentrerò le mie forze per condurre la nave ad un buon porto», ha dichiarato Blatter nell’intervista rilasciata al giornale svizzero Walliser Bote.

LE PRESSIONI – «La mia decisione di fare un passo indietro era l’unico modo per allentare la pressione sulla FIFA, anche da parte degli sponsor, e a livello personale per togliermi dalla linea del fuoco, ma non mi sono dimesso. Ho semplicemente messo il mandato a disposizione del congresso straordinario», ha aggiunto Blatter.