FIGC, Rivera: “Spagna troppo forte”

© foto www.imagephotoagency.it

Gianni Rivera ha commentato, ad un giorno di distanza, la netta sconfitta dell‘Italia contro la Spagna nella finale europea. Il dirigente federale, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha fatto capire che le Furie Rosse erano troppo forti per la compagine guidata da Prandelli: “Ieri gli Azzurri hanno trovato una Spagna pazzesca, ma noi la abbiamo proprio aiutata per dir la verità. Prandelli ha ragione, bisogna essere soddisfatti del risultato raggiunto e bisogna continuare a lavorare per migliorare sempre di più. Dobbiamo convincerci che se non si lavora seriamente sui settori giovanili, siamo destianti a trovare con difficoltà anche il risultato di ieri. C’è un motivo se la Spagna ha vinto tutto negli ultimi anni. Tutte le squadre che vanno a fare degli stage in Spagna tornano sbalordite, questo vuol dire che li si lavora in profondità e serietà. C’è chi lo fa e chi si è dimenticato di farlo e nel secondo caso se ne pagano le conseguenze. Ha ragione Prandelli, i club dovrebbero dare maggiore attenzione e disponibilità alla Nazionale. Bisognerebbe forzarli un po’ in modo che possano accettare le richieste della Federcalcio. La Nazionale deve diventare quasi una squadra di club, dove si possa creare un ambiente ideale per affrontare le vaerie difficoltà che si presentano.”