Gasperini pensa all’Europa: «Vantaggio determinante ma non decisivo»

gasperini
© foto www.imagephotoagency.it

L’Atalanta di Gasperini batte anche il Bologna di Donadoni e si avvicina ulteriormente all’obiettivo Europa League

Giampiero Gasperini ha trasformato la sua Dea da una squadra in lotta per la salvezza ad una capace di ambire alle Coppe. Il tecnico bergamasco ha commentato la vittoria sul Bologna ai microfoni di Sky Sport: «Abbiamo portato a casa 3 punti pesanti al termine di una partita difficile. Questa vittoria ci dà morale: è un vantaggio sì determinante ma non decisivo. Lo sarà probabilmente la sfida contro il Milan, però ci sarà da capire per quale posto. La gara di stasera ci permette di trarre delle indicazioni positive, però dovremo anche migliorare, tenuto conto della sofferenza iniziale. Ci sono state delle difficoltà i  fase difensiva a centrocampo, per questo motivo ho inserito, a gara in corso, Alberto Grassi. Adesso dobbiamo recuperare le energie spese, ci sono 5 giorni di tempo per preparare la gara contro la Juventus. Per portare a casa un risultato positivo contro di loro, però, dovremo fare qualcosa in più. La Papu dance impazza? Se ci qualifichiamo in Europa, io e il Presidente la balliamo sul cubo». Ha commentato il tecnico neroazzurro. Il 3-2 con cui l’Atalanta ha regolato il Bologna vale infatti il quarto posto in classifica, con 63 punti conquistati.