GdS: Inter, il piano di Moratti

© foto www.imagephotoagency.it

Pellegrini come regista e azionariato d’élite

E’ uscita ieri la notizia di un nuovo interesse di Massimo Moratti per l’Inter. Attualmente l’ex presidente ha delle quote di minoranza ma sembra che voglia provare a riprendersi i nerazzurri; sono già arrivate le prime smentite ma l’edizione di oggi de La Gazzetta dello Sport illustra il piano di Moratti per prendersi le quote di Erick Thohir, attuale socio di maggioranza. Il regista dell’operazione assieme a Moratti sarebbe Ernesto Pellegrini, che nel 1995 vendette l’Inter proprio a Moratti.

FONDI – Si pensa che Pellegrini possa sfruttare le sue numerose amicizie per formare un azionariato popolare ma che di popolare avrebbe poco perché si tratterebbe di nomi altolocati e di una base forte di venti o trentamila persone, alle quali chiedere un contributo minimo di mille euro l’anno. Il 70% nelle mani di Thohir verrebbe così acquistato da una società veicolo in cui confluiranno le quote del succitato azionariato e di altri investitori. Insomma, sarebbe una sorta di crowdfunding d’élite quello dell’Inter, anche se per adesso ci sono più smentite che conferme.