Connettiti con noi

Genoa News

Izzo cambia avvocato. L’intercettazione: «E’ ignorante»

Pubblicato

su

Izzo
Ascolta la versione audio dell'articolo

Sono arrivate le sentenze sul caso calcioscommesse che ha coinvolto l’Avellino, con il club campano colpito con un -3 ed Armando Izzo (oggi al Genoa) squalificato 18 mesi: ecco la reazione del difensore campano. L’intercettazione: «E’ ignorante, non ditegli nulla!»

Dopo la condanna per 18 mesi dalla Procura Federale per aver omesso la denuncia in due casi di combine per calcioscommesse, Avellino-Modena e Avellino-Reggina della stagione 2013-2014, Armando Izzo ha scelto di cambiare avvocato e affidarsi al legale Mattia Grassani. In entrambe le occasioni il difensore napoletano non era in campo. E a dar manforte ad una possibile archiviazione del caso sul match con la Reggina, c’è un’intercettazione messa agli atti, nella quale i sodali si riferiscono a Izzo definendolo «l’ignorante», il quale non avrebbe dovuto sapere nulla a riguardo della presunta combine.

Il difensore cambia l’avvocato – 14 aprile, ore 7.40

Il difensore cambia difesa. Al di là dei giochi di parole e delle battute, Armando Izzo ha evitato l’illecito sportivo ma vuole dimostrare la sua innocenza e ritiene i diciotto mesi di squalifica una sanzione troppo pesante. Di comune accordo con l’amministratore delegato del Genoa Alessandro Zarbano, Izzo ha inviato all’avvocato Antonio De Rensis la revoca del mandato. Questi aveva difeso l’ex avellinese di fronte al Tfn, adesso invece cambia il legale. Izzo infatti ha deciso di affidarsi a Mattia Grassani, uno dei nomi più noti all’interno della giustizia sportiva italiana. Sarà proprio Grassani a curare il suo ricorso alla Corte federale d’appello.

Squalifica Izzo, il compagno di squadra Perin: «Avvererai i tuoi sogni» – 13 aprile, ore 18,15

Mattia Perin, fermo per infortunio da inizio gennaio, ha dedicato un messaggio al compagno del Genoa, Armando Izzo, punito con 18 mesi di squalifica per il calcioscommesse. Il portiere, come scrive Il Secolo XIX, sa cosa significa soffrire e star lontano dal campo e dai compagni di squadra, anche per questo ha scritto a Izzo: «Ci conosciamo da tre anni e ho capito tante cose su di te. Sei un ragazzo genuino, che ha lottato tanto per arrivare dov’è. Sei emerso dal buio più profondo con una forza d’animo impressionante […] Mi sei stato molto vicino nei momenti difficili di questi anni, e io sono qui per fare lo stesso con te! Tutta la squadra è con te, qualsiasi persona che ti ha conosciuto fino in fondo è con te! […] Non ti si può voler bene e questo è un altro piccolo ostacolo rispetto ai già grandi che hai dovuto superare per raggiungere i tuoi sogni. Forza Armandino!». Immediata la risposta di Izzo: «Ti voglio bene, non molli mai e non hai paiura di niente, per questo siamo uguali, noi superiamo tutto, amico mio».

18 mesi di squalifica, le parole di Armando Izzo – 13 aprile, ore 12,55

«Lavorare ancora più forte!», così ieri il difensore del Genoa Armando Izzo su Instagram aveva commentato la squalifica di 18 mesi inflittagli per il caso calcioscommesse, quando il difensore faceva parte dell’Avellino (colpito con un -3). E’ tanta però l’amarezza, come confidato agli amici: «In ogni caso la mia carriera non è terminata. Non smetto di fare il calciatore e tornerò a vestire la maglia del Genoa: ambisco ancora ad una convocazione ai Mondiali 2018. Soffro nel lasciare da soli i miei compagni in un momento così complicato, gli starò vicino ogni giorno». Il difensore è infatti convinto della sua posizione di completa estraneità ed è già pronto il ricorso: l’obiettivo è quello di dimezzare la squalifica o addirittura ridurla a 6 mesi. Questo invece il commento del suo agente Paolo Palermo«Si inizia a fare un po’ di chiarezza, almeno ora è chiaro che Izzo non ha commesso il fatto: siamo fiduciosi, la giustizia farà il suo corso». Attesi aggiornamenti, il guerriero rossoblu non si arrende.