Giampaolo, buone notizie per la Samp: «Praet convocato, Ramirez…»

Iscriviti
milan-sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Giampaolo sulla sfida tra Sampdoria e Bologna in vista della 14ª giornata del campionato di Serie A

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa per presentare la sfida di campionato contro il Bologna di Roberto Donadoni. Queste alcune delle parole del tecnico blucerchiato in merito alla formazione che scenderà in campo domani: «Praet lo abbiamo recuperato stamattina, è convocato e decideremo domani se impiegarlo in campo. Ramirez è un ex della gara, ma non ha esternato nulla in merito. Non conosco i motivi del suo addio ai tempi, ma io l’ho visto sereno come nelle ultime settimane»

Prosegue: «Le insidie ci son sempre quando giochi, a prescindere dal valore dell’avversario. Bisogna continuare a studiare, ad impegnarci perché poi arriva il professore ad interrogarti e se non sei pronto rovini quanto fatto in precedenza. La squadra si è allenata bene: non ci sono stati cali di tensione o di attenzione. Il Bologna è un avversario di valore, con una qualità offensiva di tutto rispetto e penso che i giocatori vogliano dare seguito a quanto di buono fatto fino ad oggi. Non bisogna cullarsi troppo di una vittoria pesante come quella contro la Juventus, perché i tre punti di Bologna valgono uguali».

Conclude, infine, Giampaolo chiedendo ai suoi una prestazione intelligente sul solco di quanto di buono fatto negli ultimi turni di campionato: «Io tra le partite giocate in trasferta annovero anche quella contro il Genoa: i punti fatti fuori casa sono otto, rispetto ai diciotto fatti in casa. Per migliorare questo dato bisogna aspettare e vedere quello che faremo nelle prossime partite. Bisogna essere bravi e intelligenti, bisogna stare con i piedi per terra, bisogna sapere i pregi e i difetti della nostra squadra».