Hamsik e l’ossessione Scudetto: «Non c’è confronto con la Juve, ma vogliamo vincere»

hamsik
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli e Juventus si stanno giocando lo Scudetto punto a punto e Marek Hamsik è fiducioso su chi trionferà

Giovedì arriva il Lipsia, così il sito Sport1.de ha colto l’occasione per intervistare Marek Hamsik, il quale ha prima parlato di come viene vissuto il calcio al Napoli per poi concentrarsi sul sogno Scudetto: «Questo sport è una malattia, una religione per i napoletani. Il calcio di Sarri è bello da guardare ma davvero difficile da praticare. E’ divertente quando abbiamo la palla tra i piedi, ma quando la perdiamo dobbiamo coprire grosse porzioni di campo».

Inevitabile poi che il discorso finisca sul duello con la Juventus: «Siamo testa e testa con un club che fattura 600 milioni. Teoricamente non ci sarebbe confronto, eppure ci stiamo riuscendo e vogliamo riuscirci, arrivando fino in fondo». Lo Scudetto, a Napoli, manca dai tempi di Diego Armando Maradona: «Diego resterà, per sempre, il numero uno. Ma dobbiamo e vogliamo far svanire un po’ il suo mito, possiamo farlo soltanto vincendo. Abbiamo fame di vittorie e sarebbe davvero bellissimo rivivere quelle sensazioni». Vincere giocando un bel calcio, quella che sembrava un’utopia in questo sport è davvero vicina alla realizzazione. Marek, dopo il record di gol, vuole fare ancora meglio dell’eterno 10.