Insigne confessa: «Il mio idolo era uno juventino…»

Insigne Napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Insigne a tutto campo: dall’inizio difficile all’esordio col Napoli, passando per il sogno di diventare come Del Piero

Lorenzo Insigne si racconto su Dog Out nuovo canale social del Napoli. Una chiacchierata piena di aneddoti come l’emozione del primo gol con la maglia azzurra contro il Parma: «Un’emozione indescrivibile». Poi il fantasista racconta anche che la sua ammirazione da piccolo era tutta per un giocatore che vestiva la maglia di una storica “rivale”: «L’ho sempre detto: anche se ai napoletani dà fastidio il mio idolo è Del Piero, per me è stato un grande giocatore e un grande uomo».

Insigne ha poi raccontato anche i primi anni da calciatore. Tempi difficili fatti di delusioni e di bocconi amari: «Da piccolo sono stato scartato nello stesso anno sia dal Torino che dall’Inter, mi dicevano che ero bassino. Però grazie a questi rifiuti ho realizzato il mio sogno: giocare con la maglia del Napoli».