Ljajic e D’Ambrosio: «Siamo in difficoltà»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante e il terzino dell’Inter dopo il pareggio con l’Atalanta

Ha rischiato grosso l’Inter a Bergamo. Lo sa bene Adem Ljajic, che con rammarico ha commentato ai microfoni di Inter Channel il pareggio contro l’Atalanta: «Mi prendo la responsabilità per gli errori commessi contro il Sassuolo, non era la mia giornata. Dovevamo andare oltre e, invece, oggi non abbiamo giocato bene, pur dando tutto. Sono dispiaciuto e arrabbiato, ma martedì c’è una partita importantissima. A me piace giocare dietro le punte, ma non riesco a non essere arrabbiato, perché dobbiamo vincere. Ora dobbiamo allenarci e dare tutto ciò che abbiamo: solo questa è la strada giusta, altrimenti non potremo vincere. L’Atalanta si è difesa bene, ma noi dobbiamo prenderci più responsabilità. Siamo l’Inter e dobbiamo creare di più», ha dichiarato l’attaccante nerazzurro.

FLESSIONE NERAZZURRA – Poi è il turno del terzino Danilo D’Ambrosio: «E’ un pareggio che brucia, perché volevamo vincere, ma abbiamo avuto delle difficoltà. Ora dobbiamo guardare avanti. Il terreno di gioco non era in perfette condizioni, loro sono partiti fortissimo, spinti dal pubblico, ma dovevamo essere più bravi noi a chiudere subito la partita. Oggi ho spinto meno del solito perché avevo Papu Gomez che correva molto. Non stiamo attraversando un buon momento, parlano i risultati. Il Napoli è in salute, per cui martedì sarà da dentro o fuori. Speriamo che questa partita ci dia la spinta per riprenderci».