Connettiti con noi

Azzurri

Italia, il falso nove non funziona: c’è il problema punta in azzurro

Pubblicato

su

Contro la Spagna si è presentata un’Italia spuntata, viste anche le assenze di Immobile e Belotti. Ma in generale gli attaccanti non segnano

Nella semifinale di Nations League persa contro la Spagna, l’Italia si è presentata con un attacco spuntato. Viste le assenze per infortunio di Immobile BelottiMancini ha mandato in campo un tridente “rotante” con prima Bernardeschi e poi Insigne a fare da falso nove. Non ci sono stati, però, effetti benefici.

Agli Azzurri manca un bomber, uno alla Lukaku che ti possa trascinare nelle partite difficile. E il problema non lo avrebbero risolto il laziale e il granata perché, come riporta La Gazzetta dello Sport, l’ultimo gol dell’Italia targato dalla punta centrale risale a 10 partite fa: il 3-0 contro la Svizzera all’Europeo quando Immobile diede continuità alla doppietta di Locatelli. Al momento le soluzioni nuove restano Kean Raspadori, con Mancini però che non ha ancora avuto il tempo di lavorarci con serenità.