Connettiti con noi

Europei

Mar Bianchi: «Spagna più squadra, ma l’Italia dietro è completa»

Pubblicato

su

mar bianchi

A poche ore dalla semifinale dell’ europeo Under 21 Italia e Spagna, conosciamo meglio i nostri avversari con la giornalista di sport.es, Mar Bianchi

“Se conosci il tuo nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura” scriveva Sun Tzu ne L’Arte della Guerra. Una massima a cui Gigi Di Biagio dovrà prestare estrema attenzione, perchè per battere una delle rappresentative under 21 più forti di sempre non solo bisognerà aver studiato a fondo gli uomini di Celades, ma anche disputare la gara perfetta dal punto di vista tattico e fisico: praticamente curare il dettaglio nel dettaglio. Per comprendere meglio quale partita attenderà questa sera gli Azzurrini, abbiamo posto alcune domande a chi, come Mar Bianchi di Sport.es, di Furie Rosse se ne intende, eccome.

Partiamo subito con il nocciolo della questione: Italia e Spagna sono le due grandi favorite per vincere questo europeo. Chi arriva meglio all’incontro e quanto gap c’è tra la Roja e gli Azzurrini?

«Hola Luca! Allora, forse gli spagnoli dal punto di vista fisico saranno avvantaggiati perchè tutti i giocatori titolari hanno potuto riposare nella gara contro la Serbia. Come l’Italia, anche la Roja è una squadra compatta: inoltre tutti si conoscono bene perché è un gruppo che ha svolto tutta la trafila delle nazionali giovanili insieme, mentre gli Azzurrini per varie ragioni ha composto la sua rosa solamente alla vigilia di questo Europeo. Tra l’altro Celades può permettersi il lusso di avere in rosa giocatori in crescita esponenziale come Sandro, il
quale contro il Portogallo si è rivelato essere risolutivo, ma anche di poter lasciare in panchina calciatori del calibro di Inaki Williams».

Oltre ai grandi nomi come Saul, Bellerin, Deulofeu e Asensio, qual è il giocatore da osservare con maggiore attenzione di questa rosa fortissima?

«Marcos Llorente, del Real Madrid, è un grandissimo regista. È abilissimo nel muoversi per crearsi molta libertà di movimento, in fase di costruzione sa gestire l’ uscita del pallone dalle retrovie benissimo ed inizia le giocate che poi Saúl e Ceballos trasformano in palle gol».

mar bianchi

Mar Bianchi

Se potessi scegliere un giocatore della Nazionale Italiana per metterlo nell’11 titolare titolare di questa Spagna, chi sceglieresti e perché?

«Daniele Rugani, anche se forse non è il miglior giocatore che Di Biagio possiede in rosa. Ma in questo momento nella Roja non c’è un difensore centrale come lui, con la sua qualità e la sua esperienza. In quel ruolo Vallejo è forte, ma deve ancora crescere».

Domanda finale: come finisce Italia-Spagna?

«Pensando a chi arriva meglio e dopo aver analizzato un po’ le due squadre, la Spagna mi sembra leggermente favorita. Su queste basi opterei per un 3-2 iberico, in una partita con tantissime emozioni».

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.