Jorginho, il Brasile fa sul serio: lettera alla Figc!

© foto www.imagephotoagency.it

Ventura continua a ignorare Jorginho e il centrocampista decide di optare per il Brasile: la CBF scrive alla Figc per ufficializzare il tutto

E chi l’avrebbe mai detto che sarebbe finita così? Due anni fa, sarebbe stato esagerato pensare a uno scenario del genere: Jorginho conteso da due delle nazionali più importanti al mondo, l’Italia e il Brasile. Invece, il numero 8 del Napoli si è guadagnato questo risultato, visto il suo rendimento sotto Maurizio Sarri, che è riuscito a tirare fuori il meglio dal centrocampista, regista oscuro – ma nemmeno troppo – della squadra che guida la classifica. L’ex Verona è sopravvissuto persino alla concorrenza di un ’97 come Diawara (anch’egli osservato dalla Figc) e ora si gode il momento di celebrità, ma non quello con la nazionale italiana. Ventura non vede il centrocampista e a questo punto Tite – il ct del Brasile – non può più far finta di niente.

PRONTO IL CAMBIO – Già annunciato in tribuna a Manchester per assistere a City-Napoli (un buon modo per saggiare le capacità di Jorginho), Tite è rimasto impressionato dai progressi del ragazzo e ora la CBF – la federazione brasiliana – ha fatto il passo ufficiale. Come riporta “Il Corriere dello Sport”, la Figc è di fronte a un caso simile a quello di Diego Costa nel 2014, quando l’attaccante del Chelsea aveva già giocato un paio di amichevoli con il Brasile prima di accettare la chiamata della Spagna in vista dell’ultimo Mondiale. Il Brasile stavolta è dall’altra parte della barricata: Jorginho ha giocato un paio di amichevoli pre-Euro ’16, ma non ha mai esordito ufficialmente e la CBF ha scritto alla Figc per dichiarare l’interesse su Jorginho, che a sua volta dovrà scrivere alla Fifa per dichiarare lo switch. L’impressione è che vedere il centrocampista alzare la Coppa del Mondo a Mosca nella prossima estate potrebbe costare caro a Ventura.