Juve, Allegri vede lo scudetto: «Ci mancano tre punti, ma ora testa alla Coppa Italia»

Iscriviti
allegri ct italia
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus batte Bologna ed è a un passo dallo scudetto: le parole dell’allenatore bianconero Massimiliano Allegri

La Juventus vede il suo settimo scudetto consecutivo. Dopo la vittoria sul Bologna, i bianconeri balzano a +7 sul Napoli (impegnato domani contro il Torino) e sono ormai ad un passo dal titolo (vedi le combinazioni). Massimiliano Allegri, intervenuto dopo la gara, ha dichiarato: «Ci siamo complicati la gara con quel pasticcio, ma sono cose che capitano. Nel primo tempo abbiamo fatto molta fatica, loro hanno difeso molto bene, poi dopo il pari abbiamo fatto bene. Ad oggi ci manca una vittoria alla matematica, ma ora dobbiamo prepararci al meglio per la Coppa Italia. Asamoah? Avevo bisogno di qualità di piede per costruire meglio dietro. Douglas Costa? Non potevo schierarlo dal 1′, gli è nata la bambina» le parole a Sky Sport

Allegri ha poi proseguito: «Domattina ci alleniamo poi iniziamo a preparare la Coppa Italia, per lo scudetto mancano ancora 3 punti, bisogna farli. Stasera nel secondo tempo dovevamo avere una reazione, non era facile. Il Bologna quando gioca così fai fatica, chiude gli spazi, noi abbiamo faticato tra le linee. Se resteremo a Roma in vista della gara di campionato di domenica? No, torniamo indietro giovedì mattina. Marchisio? Claudio ha fatto una buona partita, è un giocatore importante, bravo a intercettare; a due fa più fatica, con due mediani vicini è sempre un grande giocatore. Costa e Paulo (Dybala, ndr) volevano fare segnare Gonzalo (Higuain, ndr) in tutti i modi. Scudetto più bello? Diciamo che potrà essere il piu bello e difficile, ogni anno diventa sempre più dura, noi abbiamo lottato in tutte le competizioni. E il Napoli ha fatto stagione straordinaria».