Juventus – Palermo 4-1: pagelle e tabellino

dybala juventus
© foto Imagephotoagency

Juventus – Palermo, Serie A 2016/2017, 25a giornata: formazioni ufficiali, pagelle, risultato, tabellino e sintesi, probabili formazioni ed info streaming gratis

JuventusPalermo 4-1, decidono la doppietta di Dybala e le reti di Marchisio ed Higuain. Di Chochev la rete della bandiera rosanero. Tutto facile per gli uomini di Allegri, che sbloccano subito la gara dello Stadium e si ritrovano presto a gestire le operazioni. Non può essere questo Palermo a stoppare la corsa dei campioni in carica: propositivi in chiave offensiva ma troppo precari  non appena attaccati, fattore che pone inevitabilmente in svantaggio qualsiasi avversario si presenti in questo impianto. Distanze siderali ora in classifica: Roma e Napoli – che giocheranno domenica rispettivamente contro Torino e Chievo Verona – a dieci e dodici lunghezze di distanza.

Juventus – Palermo 4-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: Marchisio (J) 13′ pt, Dybala (J) 40′ pt, Higuain (J) 18′ st, Dybala (J) 44′ st, Chochev (P) 47′ st
AMMONITI: Goldaniga (P), Marchisio (J)
ARBITRO: Marco Di Bello (sezione di Brindisi)

JUVENTUS (4-3-3): Buffon 6.5; Alves 6, Benatia 6, Bonucci 6, Asamoah 6.5; Khedira 6 (al 46’ Lemina 5.5), Marchisio 7 (al 75’ Rincon s.v.), Sturaro 6.5 (al 70’ Cuadrado 6); Dybala 7.5, Higuain 7, Pjaca 5.5. In panchina: Neto, Audero, Rugani, Lichtsteiner, Mattiello, Alex Sandro, Pjanic, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri

PALERMO (4-3-3): Posavec 5.5; Rispoli 6, Goldaniga 5, Andelkovic 5, Aleesami 5; Jajalo 5.5 (al 51’ Sunjic 5.5), Bruno Henrique 5, Chochev 6; Sallai 5.5 (al 71’ Embalo s.v.), Nestorovski 6, Balogh 5.5 (all’82’ Diamanti 6). In panchina: Marson, Breza, Vitiello, Trajkovski, Gonzalez, Gazzi, Cionek, Morganella. Allenatore: Diego Lopez

JUVENTUS – IL MIGLIORE

Dybala 7.5: Magari non disputerà la più intensa delle sue gare ma resta un belvedere assoluto: padronanza dei fondamentali in ogni fetta di campo, abile a muoversi perfettamente in relazione a come si dispongono in campo i compagni di reparto. La punizione del 2-0 è un gioiello: giro perfetto della parabola, la traiettoria scende al momento giusto e centra l’incrocio dei pali della porta difesa da Posavec. Firma anche il pregevole assist per la rete di Higuain e trova il tempo per la doppietta personale: ad Oporto promette scintille.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

Pjaca 5.5: Nel complesso non demerita del tutto ma riconoscergli la sufficienza sarebbe un’offesa al suo enorme talento: lo riesce ad esprimere soltanto a sprazzi, pochi a dire il vero, quando si accende fa vedere di che pasta sia fatto ma accade abbastanza raramente. Eppure l’avversario si prestava ad una prestazione decisamente più solida: deve cambiare marcia.

PALERMO – IL MIGLIORE

Nestorovski 6: Non è la serata più indicata quando sei il centravanti della terzultima squadra di Serie A ed affronti in trasferta quella che è la migliore difesa del torneo oramai da sei anni, eppure si procura una grande chance sul risultato di 1-0, quando è capitan Buffon a negargli la gioia del gol. Per il resto una prova di grande sacrificio, nel mezzo delle maglie bianconere.

PALERMO – IL PEGGIORE

Aleesami 5: Quando Allegri passa al 4-3-3 e Dybala si allarga dalle sue parti sono dolori: soffre la verve dell’argentino e si lascia dribblare sul primo movimento. Spesso perde i movimenti della sua linea, prova in alcuni frangenti a rendersi presente in sovrapposizione ma è agevolmente contenuto. Simbolo di una fase difensiva che non funziona affatto.

Juventus – Palermo: diretta e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Ripresa che ha davvero poco da raccontare in termini di contesa: tutto già ampiamente deciso all’intervallo, c’è tempo per la firma del solito Higuain, soluzione di qualità sull’assist altrettanto pregevole del migliore in campo Paulo Dybala, che firma anche la doppietta personale. Allo scadere la rete della bandiera del Palermo firmata da Chochev. Buon viatico per gli ottavi di finale di Champions League: ad Oporto arriva una Juventus al massimo della sua condizione psicofisica ed in piena consapevolezza.

49′ – Risultato finale: Juventus – Palermo 4-1

48′ – GOL PALERMO: rete della bandiera, Chochev stacca di testa in piena area bianconera sul corner di Diamanti

44′ – POKER JUVE: Higuain attira la marcatura di tre avversari e serve con il colpo di tacco Dybala, il Pipita ricambia il favore e serve l’assist al connazionale che non sbaglia e firma la doppietta personale

42′ – Dybala particolarmente ispirato: altro filtrante per Cuadrado che ha tutto il tempo per coordinarsi al meglio ma spara sul corpo di Posavec

37′ – Sostituzione Palermo: Diamanti per Balogh

33′ – Scontro pazzesco tra Goldaniga e Posavec: attimi di paura per l’estremo difensore rosanero, che dopo qualche minuto si rialza

30′ – Sostituzione Juventus: Rincon per Marchisio

27′ – Dybala illuminante per Cuadrado che ritarda il momento del tiro: il Palermo si salva in corner

26′ – Sostituzione Palermo: Embalo per Sallai

25′ – Sostituzione Juventus: Cuadrado per Sturaro

18′ – TRIS JUVENTUS – Dybala in profondità per Higuain che come al solito usa il suo destro per trafiggere con grande qualità il portiere avversario in uscita

16′ – Juventus ora in pantofole: Bonucci prova a calciare praticamente dalla sua area di rigore, lo spiovente non ha buona sorte

12′ – Ingresso in campo non brillante di Lemina: errori in disimpegno, deve ricorrere al fallo

9′ – Cross errato di Bonucci che si tramuta in una parabola beffarda per Posavec: palla appena alta sulla traversa

6′ – Sostituzione Palermo: Sunjic per Jajalo

5′ – Prova a rendersi pericoloso Pjaca, senza esito favorevole

1′ – Secondo tempo: un cambio all’intervallo per la Juventus, Lemina in campo per Khedira

SINTESI PRIMO TEMPO – Prima frazione di gara che in buona parte si sviluppa come da pronostico: la Juventus sblocca presto la gara e la gestisce a suo piacimento, nei tempi di gioco così come nel contenimento dell’avversario, un Palermo che senz’altro ci prova con coraggio e buona predisposizione ma che fondamentalmente non riesce ad aprire crepe nella solida tenuta bianconera. Decidono al momento la rete di Marchisio e la splendida punizione dell’ex Dybala: strada spianata per i campioni in carica.

45′ – Termina la prima frazione senza alcun minuto aggiuntivo: Juventus – Palermo, all’intervallo si va sul risultato di 2-0

42′ – Sturaro prova a firmare il tris: Aleesami salva in corner

40′ – RADDOPPIO DELLA JUVENTUS: fallo di Bruno Henrique su Sturaro, punizione fenomenale di Dybala che scavalca la barriera e calcia perfettamente a giro centrando l’incrocio dei pali alla sinistra di Posavec. L’ex rosanero non esulta.

37′ – Asamoah salva su Sallai pronto a trafiggere Buffon da neanche un metro

33′ – Iniziativa super di Dybala: dribbling e finte per ubriacare la retroguardia avversaria, il gol dell’ex non arriva perchè la conclusione rasoterra non può impensierire il ben appostato Posavec

30′ – Ci riprova Sallai: ottima la preparazione del tiro, la battuta però è sbilenca. Al Palermo quantomeno il merito di non essersi abbassato ulteriormente

25′ – Jajalo orchestra la ripartenza rosanero: palla in profondità a Balogh che approfitta dell’eccessiva tranquillità di Bonucci e calcia con potenza verso Buffon, ben piazzato nell’occasione

21′ – Buca Posavec sulla gran giocata di Pjaca ma Khedira non fa centro da mezzo metro: Allegri intanto torna al 4-3-3 con Sturaro riportato nel suo ruolo originario

19′ – Sugli sviluppi di un corner soluzione volante di Jajalo: palla alle stelle

18′ – Gran sinistro di Nestorovski da posizione defilata, intervento provvidenziale di Buffon, poi Sallai prova la rovesciata senza esito favorevole

16′ – Timida reazione ospite con Sallai: i bianconeri controllano senza patemi

13′ – JUVENTUS IN VANTAGGIO: punizione di Alves per Higuain che calcia su Posavec in uscita, Marchisio non può fallire il tap-in a porta di fatto sguarnita

8′ – La chiave tattica è data dalla posizione ibrida di Sturaro: mezzala in fase di contenimento, esterno del 4-2-3-1 in quella propositiva

5′ – Goldaniga atterra Asamoah: punizione dal limite dell’area battuta da Dybala ed è palo esterno, ottima soluzione dell’argentino che aveva scavalcato la barriera rosanero

2′ – Brivido per il Palermo: errori vari in disimpegno, Posavec deve rimediare in fallo laterale

1′ – Fischio d’inizio: via a Juventus – Palermo

Tutto pronto per l’inizio del match dallo Juventus Stadium: qui di seguito ecco alcune foto live del pre-partita.

Juventus – Palermo: formazioni ufficiali

Cambia Allegri: 4-3-3 con Sturaro, va in panchina Cuadrado. Impianti speculari: anche Lopez sceglie il tridente, ai fianchi di Nestorovski agiranno Sallai e Balogh.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Alves, Benatia, Bonucci, Asamoah; Khedira, Marchisio, Sturaro; Dybala, Higuain, Pjaca. In panchina: Neto, Audero, Rugani, Lemina, Lichtsteiner, Mattiello, Alex Sandro, Rincon, Pjanic, Cuadrado, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri

PALERMO (4-3-3): Posavec; Rispoli, Goldaniga, Andelkovic, Aleesami; Jajalo, Bruno Henrique, Chochev; Sallai, Nestorovski, Balogh. In panchina: Marson, Breza, Vitiello, Trajkovski, Embalo, Gonzalez, Gazzi, Cionek, Diamanti, Sunjic, Morganella. Allenatore: Diego Lopez

Juventus – Palermo: probabili formazioni e pre-partita

JUVENTUS, ASAMOAH: “Ogni partita per noi è importante, non pensiamo oggi al Porto perchè ci sarà tempo per preparare quella gara, vincere stasera ci darebbe le giuste motivazioni per affrontare al meglio la sfida di Champions”.

PALERMO, RISPOLI: “Non pensiamo alla partita fatta con il Napoli ma a fare bene qui stasera, vogliamo giocarcela perchè crediamo ancora alla salvezza, mancano tantissime partite da qui al termine e possiamo riaprire i giochi”.

JuventusPalermo, arriva già di venerdì l’anticipo del venticinquesimo turno del campionato di Serie A 2016-17 per permettere ai campioni d’Italia di preparare al meglio la trasferta di Oporto, lì dove ad attenderli ci sarà il Porto per l’andata degli ottavi di Champions League. L’occasione però – secondo le intenzioni di Allegri – non distoglierà i suoi uomini dall’opportunità di scavare un ulteriore solco rispetto alle dirette concorrenti: Napoli impegnato a Verona dopo la sconfitta di Madrid, Roma oltremodo rinfrancata dal colpo inferto al Villarreal ed attesa dall’impegno casalingo con il Torino. Il Palermo proverà a giocarsi le sue carte per andare contro un pronostico che sembra essere scontato.

Assente Mandzukic nella Juventus: in campo Pjaca oppure si opterà per il ritorno al centrocampo a tre. Chance per Benatia in difesa. Sponda Palermo: Rispoli ed Aleesami sulle corsie, Trajkovski si candida ad una maglia al fianco dell’inamovibile Nestorovski.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Benatia, Asamoah; Pjanic, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Pjaca; Higuain. In panchina: Neto, Audero, Rugani, Lemina, Alves, Mattiello, Alex Sandro, Rincon, Khedira, Sturaro, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri
PALERMO (3-5-2): Posavec; Goldaniga, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Bruno Henrique, Gazzi, Jajalo, Aleesami; Nestorovski, Trajkovski. In panchina: Marson, Breza, Vitiello, Embalo, Cionek, Sallai, Balogh, Diamanti, Chochev, Sunjic, Morganella. Allenatore: Diego Lopez

Juventus – Palermo Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport 1 e Sky Super Calcio e in digitale terrestre su quelle di Premium Sport, oltre che in streaming su app iOSAndroid e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Serie A TIM TVPremium Play Sky Go.