Juventus, Paratici: «Sarri in bilico? Partita con il Lione non decisiva»

Juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Paratici, direttore dell’area tecnica della Juventus, ha parlato nel prepartita del match dello Stadium tra bianconeri e Roma

Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky nel prepartita del match contro la Roma.

PAROLE AGNELLI – «Ringraziamo il presidente perché meglio di lui nessuno può giudicare il nostro operato, perché è sempre con noi. Lo ringraziamo per la fiducia che ci dimostra ogni giorno. Son qui da 10 anni e ci ha sempre supportato».

LIONE – «Non è una partita a far cambiare le idee di una società sul giudicare una stagione. Una partita può essere frutto di decisioni arbitrali, sfortuna, condizione fisica o mentale particolare. Al di là di tutto, vincere uno Scudetto rende la stagione straordinaria. Vincerlo nove volte di fila è qualcosa di impensabile, ce l’avessero detto all’inizio avremmo pensato a qualche previsione strana… Cominciamo ad apprezzare il risultato di questa stagione, frutto di un lavoro durissimo. Ringrazio la Lega perché non era facile portare a termine il campionato dopo la pandemia».

ZANIOLO – «È un bravo calciatore, però adesso pensiamo alle partite che dobbiamo giocare. Pensiamo a festeggiare stasera, ci dispiace che i nostri tifosi e familiari non possano essere con noi. Siamo in un momento difficile. Abbiamo poi la partita di Lione, al mercato c’è tempo».