Koulibaly è sicuro: «Napoli-Juventus non è decisiva per lo Scudetto»

koulibaly napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Per Kalidou Koulibaly Napoli-Juventus non sarà decisiva per lo Scudetto, o almeno non lo sarà adesso: la grande sfida di Serie A del San Paolo analizzata da KK

Kalidou Koulibaly si appresta a giocare la partita tra il suo Napoli e la Juventus, l’antipasto golosissimo della quindicesima di Serie A. KK è uno dei protagonisti di questo Napoli, la cui difesa sta facendo faville contro chiunque; in più è attivo anche fuori dal campo e ieri è stato testimonial del Forum Equal Game a Milano, organizzato dalla UEFA per combattere la discriminazione e il razzismo. A proposito del match del San Paolo ha detto: «Sarà una grande festa, i nostri tifosi ci tengono tanto e quindi speriamo di fare bene e dedicare loro una bella gara. Lavoriamo per fare bene, ma non sarà decisiva per lo Scudetto. Higuain o Manduzkic? Cambia poco, devo impedire di segnare a chiunque giochi».

Come detto, Koulibaly è anche un testimonial della lotta al razzismo dentro e fuori i terreni di gioco. A tal proposito il difensore del Napoli ha commentato: «Il razzismo è un fenomeno da debellare. Ne sono stato vittima con la Lazio all’Olimpico, fu una situazione difficile. Parlammo con Irrati, che sospese la gara per qualche minuto e fece tornare tutto alla normalità. Fermare le partite è l’unica soluzione per debellare il problema. Mi danno molto fastidio pure i cori contro i napoletani, è un’altra cosa brutta da cancellare».