Kroos come Bale: Juve e Inter ci credono, ma gli ostacoli sono Dybala e Icardi

© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Juve: i bianconeri hanno sondato la disponibilità del Real Madrid per Kroos, così come l’Inter, ma il problema della trattativa è legato ad un ingaggio impossibile

Come ogni anno il mercato regala dei tormentoni: a volte si traducono in trattative che riescono ad andare in porto, altre volte rimangono utopie estive destinate ad essere spazzate via. Ora il nome caldo entrato nel cuore del calcio italiano è Toni Kroos, straordinario centrocampista del Real Madrid che è diventato l’oggetto del desiderio di Inter e Juve. L’indiscrezione è stata rilanciata in maniera molto pesante da As, quotidiano spagnolo da sempre vicino alle vicende della casa blanca. Kroos, 27 anni, è nel pieno di una maturazione calcistica completata già da diverso tempo. E’ un vincente nato, un giocatore che riesce a spostare gli equilibri di una squadra. Ed è già riuscito a farlo con il Bayern Monaco, con il Real Madrid e anche con la Nazionale tedesca. Insomma, Kroos è il classico centrocampista che rivoluziona la squadra, l’uomo che ti cambia la vita.

Kroos può arrivare in Italia, ma il monte ingaggi?

E sono proprio le caratteristiche uniche di Kroos ad aver impressionato prima l’Inter e poi la Juve, alla ricerca di un top player che possa rinvigorire la manovra. Ma le trattative, a dire la verità neanche mai abbozzate con il Real Madrid, sono destinate a morire sul nascere. Il problema non è nemmeno legato al costo del cartellino: per 80 milioni, o forse qualcosa in più, Kroos potrebbe anche convincersi a lasciare il Bernabeu. Ma il nodo è, come nel caso dell’affare che la Juve stava fiutando per Bale (qui i dettagli), un ingaggio faraonico, fuori da ogni parametro di buon senso del calcio italiano. Perché il tedesco percepisce 20 milioni di euro lordi a stagione e la condizione affinché un giocatore del genere possa venire in Italia muore sul nascere.

For THREEEEEEEEE…👌

A post shared by Toni Kroos (@toni.kr8s) on

L’intoppo è legato essenzialmente al monte ingaggi. Come possono Inter e Juve sostenere certe spese quando i giocatori più pagati delle due squadre sono Icardi (che guadagna 5.5 milioni a stagione) e Dybala (che percepisce 7.5 milioni all’anno)? Il guaio che le due squadre si ritroverebbero ad affrontare è di facile lettura, perché nerazzurri e bianconeri dovrebbero rimettersi al tavolo a discutere gli adeguamenti contrattuali di tutti i giocatori della rosa. Che, con l’arrivo di Kroos, andrebbero immediatamente a battere cassa. Valutando, nel caso in cui la risposta fosse picche, anche la possibilità di lasciare i propri club. Ecco perché l’arrivo del gigante Toni è destinato a rimanere un’utopia.