La Fiorentina ha la ‘pareggite’, Pioli amaro: «Non chiudiamo le partite»

© foto www.imagephotoagency.it

C’è delusione per Pioli dopo l’1-1 in extremis della Fiorentina col Frosinone e la vittoria sfumata: «Commessi errori senza pressione».

La Fiorentina vive un momento difficile della sua stagione. Anche a Frosinone i toscani non sono riusciti ad andare oltre il pareggio, rimediando il quarto 1-1 consecutivo e vanificando il vantaggio iniziale firmato a inizio ripresa da Benassi. Grande è dunque la delusione nel post partita del tecnico Stefano Pioli, intervenuto ai microfoni di “Sky Sport”. «Cosa non va? Non va che non chiudiamo le partite – ha sottolineato – e in più o le chiudi o cerchi di gestire meglio la palla. Abbiamo commesso degli errori senza pressione avversaria. Abbiamo fatto 21 tiri in porta, senza correre pericoli… Però se non le chiudi le gare poi succede questo, quella di oggi era una partita che bisognava vincere».

Il problema principale i viola sembrano averlo sotto rete, con le punte che faticano a trovare la rete con regolarità a fronte di una mole di gioco consistente prodotta dalla squadra: «Simeone ancora a digiuno? Deve soltanto essere propositivo e positivo, – ha sostenuto Pioli – il gol arriverà. Ma tutta la squadra deve segnare di più, non solo lui. Dobbiamo essere bravi a crescere imparando dai nostri errori. Alcuni sono evidenti, come il gol subito oggi su una palla che era nostra. Il Frosinone non ci ha messo sotto pressione, ma non siamo riusciti a gestire bene i momenti chiave del match. Dovevamo avere qualche punto in più. Bisogna lavorare ancora di più e meglio”

FROSINONE-FIORENTINA 1-1: GOL E HIGHLIGHTS