La sindrome cinese colpisce ancora: Valeri Bojinov al Meizhou Hakka

bojinov
© foto www.imagephotoagency.it

Non è il primo e non sarà l’ultimo giocatore a trasferirsi in Cina. Di ieri la notizia che Wayne Rooney partirà alla volta del paese con gli occhi a mandorla, oggi anche Valeri Bojinov accetta di ripartire dalla Serie B cinese

Ormai abbiamo perso il conto: Rooney solo ieri ha detto l’addio alla Premier League e al Manchester United, oggi arriva la notizia che un’altra conoscenza del calcio italiano ha scelto di ripartire dalla Serie B cinese per dare una svolta finale alla sua carriera. Stiamo parlando di Valeri Bojinov che, come tanto prima di lui, ha scelto di legarsi ad un club cinese per chiudere la sua carriera (o rilanciarla). Per lui si spalancano le porte della Serie B cinese, precisamente nel Meizhou Hakka. Il mercato asiatico chiude il 28 febbraio quindi c’è ancora spazio per vedere qualche altro colpo in entrata. L’attaccante ha risolto il suo contratto con il Partizan Berlgrado e ha firmato un contratto annuale con l’opzione per un secondo anno con il club cinese. A 31 anni, dopo Lecce, Fiorentina, Juventus, Parma, Verona, Vicenza, Ternana e Partizan, Valeri Bojinov scriverà un nuovo capitolo nel libro della sua carriera.