Connettiti con noi

Calcio Estero

Liverpool, quote del club e Anfield in pegno alle banche. La situazione

Pubblicato

su

liverpool anfield

Il Liverpool ha richiesto un finanziamento di 250 milioni di euro, mettendo in pegno non solo quote del club ma anche Anfield

Come riporta il Corriere della Sera, il Liverpool avrebbe impegnato quote societarie e lo storico impianto di Anfield in un’operazione di finanziamento della portata di 250 milioni di euro.

Come approfondisce Calcio e Finanza: «Un documento agli atti societari, su carta intestata dello studio legale Shearman & Sterling, elenca dettagliatamente tutti gli impegni presi dalla proprietà americana con i creditori. Tanti gli asset finiti in garanzia: non solo Anfield, ma anche le azioni del club, numerose proprietà immobiliari, conti bancari presso la Royal Bank of Scotland (ora Natwest, capofila dei creditori) e infine proprietà intellettuali legate all’utilizzo del marchio Liverpool in tutto il mondo».

Il finanziamento è garantito da Natwest-Rbs, ora banca pubblica, e servirebbe per la riqualifica delle tribune e aumentare la capienza di Anfield (da 54.000 a 61.000 posti a sedere).

Ecco le parole dell’amministratore delegato dei Reds, Andy Huges: «Eravamo in una solida posizione finanziaria prima della pandemia e poi abbiamo continuato a gestire i nostri costi in modo efficace anche in un periodo senza precedenti».