Connettiti con noi

Calciomercato

Lo strano caso di Florenzi: da “core de Roma” a “trenta denari” è un attimo

Francesca Flavio

Pubblicato

su

florenzi roma

Alessandro Florenzi ed i tifosi della Roma hanno vissuto momenti di scontro nei giorni scorsi: ecco le ultime sulla situazione

Roma ha sempre un rapporto particolare con i suoi figli. Eccezion fatta per Totti, con Daniele De Rossi ed Alessandro Florenzi ci sono stati momenti eccessivamente positivi ed altri di critiche amare. D’altronde bisogna metterlo in conto, in una piazza così passionale come quella capitolina, che ci siano questi balzi d’umore. A maggior ragione quando si tratta di questioni economiche da discutere con la società giallorossa. E’ quanto accaduto, in questi giorni, a Florenzi.

I supporters della Lupa l’hanno contestato, cori come «trenta denari» o «levate sta fascia» avranno certamente scalfito il diretto interessato che, comunque sia, è vicino a rinnovare il suo contratto, legandosi a vita ai colori della sua Roma. Come rivelato da La Gazzetta dello Sport, però, Florenzi sembra essere diverso da quello che qualche stagione fa andò ad abbracciare la nonna dopo un gol. Sembra essersi imborghesito dopo la splendida rete messa a segno da centrocampo contro il Barcellona. Ed ai tifosi non è andato giù questo suo tentennare e portare per le lunghe la trattativa per il rinnovo contrattuale. Da “core de Roma” a “trenta denari” è davvero un attimo.

Advertisement