Malagò amaro: «Prossimo Mondiale estivo nel 2026»

Iscriviti
malagò coni
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Giovanni Malagò dalla riunione della Giunta Coni a Bari sull’attualità del calcio italiano e le elezioni di Lega A

Il contributo del Coni per il 2018 alla Figc scende da 33 milioni di euro a 30,4, perdendo circa un 8% dallo scorso anno: «Ma non si dica che è una punizione. Anzi, abbiamo avuto molto rispetto per il calcio, mi auguro ce lo riconoscano. Abbiamo buttato giù il calendario del 2018, da metà giugno a metà luglio saremo un po’ più liberi. Vi rendete conto? Intere generazioni private di un’emozione unica. Per il prossimo Mondiale estivo dovremo aspettare il 2026…» le parole di Giovanni Malagò, numero uno del Comitato Olimpico Nazionale Italiano a margine della giunta Coni a Bari riprese dalla Gazzetta dello Sport.

In attesa delle elezioni in Federcalcio, quest’oggi molti club di Serie A riuniti in Lega proveranno a eleggere il nuovo presidente: «Si sono fatti talmente tanti nomi… Lo devono eleggere loro, io non esprimo giudizi. Logico e giusto che tengano l’assemblea aperta, devono provarci fino all’ultimo. Le mie idee sono chiare, credo di buon senso. Se si trovano altre soluzioni, bene. Io, però, resto convinto che non si risolva il problema del calcio sostituendo un uomo con un altro. E poi le caselle da riempire sono tante. Se trovano una quadratura per paura del commissariamento è sbagliato, anche perché sono già commissariati. Il Coni non può, non deve e non vuole intervenire sulla Lega, il Coni aspetta solo di sapere se la Figc può andare a elezioni nei 90 giorni previsti. Se lo fanno, siamo tutti felici. Ma lo fanno?».