Connettiti con noi

Mondiali

Mbappè, ed un Mondiale da record: sarà Pallone d’Oro?

Francesca Flavio

Pubblicato

su

Kylian Mbappè è destinato a prendersi lo scettro di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi negli anni che verranno

Il numero 10 della Francia, Kylian Mbappè, ha un modo di stare in campo, dribblare in velocità, giocare d’istinto che ti riconcilia con il calcio. Quante sue progressioni hanno permesso alla nazionale blues di ritornare alla vittoria dopo 20 anni? Quante sue azioni individuali hanno esaltato il nuovo corso dei giovani francesi? La rete nella fase a gironi contro il Perù, la doppietta inflitta all’Argentina negli ottavi e la marcatura firmata in finale contro la Croazia ci danno la dimensione di un talento esploso ormai.

Poi ci sono i record di Mbappè, due in particolar modo. Il primo riguarda i più giovani calciatori del mondo a disputare la finale della rassegna Mondiale: Kylian si piazza al terzo posto, alle spalle di Bergomi e del primatista Pelè. All’età di 19 anni e 207 giorni, è diventato il secondo marcatore più giovane in una finale del Mondiali, alle spalle proprio dell’indimenticato fuoriclasse portoghese. Gol, record, prestazioni e opinione pubblica a favore che potrebbero significare davvero Pallone d’Oro. Se così dovesse essere, allora Mbappè interromperebbe il duopolio Messi-Ronaldo, aprendo una nuova era del calcio dei nostri giorni. Corri ragazzo, corri.

Advertisement