Napoli, senti Meret: «Sarei contento di giocare in azzurro»

donnarumma meret italia
© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere: «Le voci girano ma ora penso alla Spal e alla salvezza. La successione di Buffon? Ci sono anch’io»

C’è tanto Alex Meret nella Spal che si è rilanciata in classifica e ora punta ad un’insperata salvezza. Il classe 1997 si sta ritagliando uno spazio importante in questa stagione a Ferrara, dopo aver messo alle spalle tutti i guai fisici. Si parla parecchio di lui, anche dopo l’ultimo pareggio nello scontro diretto col Sassuolo che l’ha visto respingere un rigore a Politano sul finire del primo tempo. Prossimo avversario della Spal sarà la Juventus capolista che in questo 2018 non ha subito ancora gol, segnandone 19. Meret è pronto: «Cerco di fare del mio meglio in ogni partita. Sarebbe il massimo non prendere gol per me e la squadra. Non sarà semplice, ci stiamo allenando duramente per limitarli al meglio delle possibilità».

Il giovane portiere biancoblu ha un futuro assicurato di fronte a sè. Tante squadre interessate, tra cui il Napoli che ha mostrato un certo interesse. Meret non nasconde la soddisfazione: «Le notizie e certe voci arrivano. Mi fa piacere essere preso in considerazione, specie trattandosi di un club così importante. Oggi ho in testa solo la Spal, il futuro si vedrà»