Mihajlovic: «Maxi Lopez ha buttato un anno a c… di cane»

popescu mihajlovic petrachi
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Sinisa Mihajlovic, tecnico del Torino, al termine della gara persa contro la Roma di Luciano Spalletti. Duro sfogo anche verso Maxi Lopez, autore dell’unico gol granata

Roma – Torino, Mihajlovic: «Maxi Lopez ha buttato un anno» – 20 febbraio

Nonostante la soddisfazione (a tratti abbastanza ingiustificata) per la prestazione, nonostante la sconfitta, con la Roma, ieri l’allenatore del Torino Sinisa Mihajlovic, intervenuto in conferenza stampa a fine partita, non ha nascosto del risentimento. Obiettivo del suo sfogo, ancora una volta, l’attaccante Maxi Lopez, con cui ormai il serbo è in aperto conflitto: Mihajlovic ha di fatto messo l’argentino ai margini della rosa accusandolo di scarsa preparazione fisica e sovrappeso, ieri però l’ex Sampdoria, subentrato in campo sul finire della partita, quando tutto era ormai compresso, ha segnato. «Le qualità di Maxi non sono mai state in discussione. Sono contento della sua rete, ma sono pure arrabbiato: lo avessi avuto qualche settimana in fa in queste condizioni, avrebbe potuto farci comodo. Appena è passato da 99 chili e passato a 94,5, ha segnato. Lui per primo dovrebbe essere arrabbiato con sé stesso: ha buttato via un anno così, a cazzo di cane», le parole di Mihajlovic.

Roma – Torino, Mihajlovic: «Va bene così»

Sinisa Mihajlovic, tecnico del Torino, ha commentato così ai microfoni la sconfitta subita all’Olimpico contro la Roma: «Non sono deluso dopo questa sconfitta, anzi. Sono contento per il modo in cui abbiamo giocato. Ci siamo espressi bene in casa di una Roma che è molto più forte di noi e dove è normale perdere. Qui perdono tutti. Sotto 2-0 abbiamo avuto delle occasioni per riaprire la gara ed è stato un peccato non trovare il goal. Sono, però, contento di come ho visto la mia squadra, piena di giovani e con tante assenze. L’inizio? Sì, abbiamo avuto diverse difficoltà e la Roma ne ha approfittato subito. Dopo, però, siamo cresciuti e abbiamo avuto delle occasioni, senza segnare. Poi la Roma ha dilagato. Ora dobbiamo fare il nostro campionato e prepararci al meglio per la prossima gara. Non era e non poteva essere questa la serata in cui potevamo fare di più, perché la Roma è più forte e su questo campo nessuno è riuscito a vincere. La qualità dei calciatori ha fatto la differenza e lo dimostra il fatto che Hart, pur non avendo fatto nessuna parata, ha preso quattro goal».