Milan, due settimane di fuoco tra Europa League e campionato

andré silva milan
© foto www.imagephotoagency.it

Vincenzo Montella non darà tregua alla sua squadra: tra Europa League e l’inizio della Serie A, il Milan non si riposerà mai

Quattro gare, tutte importanti, tutte fondamentali per il prosieguo della stagione. Vero che il livello delle avversarie è piuttosto abbordabile, ma è altrettanto vero che il Milan dovrà faticare nelle prossime due settimane per cominciare a stupire gli appassionati. Da giovedì 17 – la sera in cui il Milan affronterà lo Shkendija, squadra macedone avversaria nel play-off di Europa League – a domenica 27, quando il Cagliari sarà ospite dei rossoneri a San Siro. In mezzo, la prima di campionato a Crotone (domenica 20) e il ritorno del play-off di Europa League, stavolta a Skopje, recentemente sede della Supercoppa Europea.

Insomma, saranno due settimane senza soste per il Milan, che deve partire forte in campionato per dare un segnale alle avversarie e, al tempo stesso, dovrà necessariamente raggiungere l’Europa League e la fase a gironi della seconda competizione europea, perché l’avversario è nettamente inferiore rispetto ai rossoneri. Montella è conscio dello sforzo a cui saranno sottoposti i suo giocatori, come ricorda “La Gazzetta dello Sport“; la pausa per le nazionali – prevista dopo questo tour de force – aiuterà il tecnico a integrare coloro che resteranno e a lavorare su alcuni meccanismi da affinare.