Milan, Kessie: «Il derby lo vinciamo noi. Io “il presidente”? Vi spiego»

Iscriviti
Kessié
© foto Franck Kessie

Franck Kessie si è raccontato in una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport

Franck Kessie, centrocampista del Milan, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato della stagione rossonera, del derby di domani e di curiosità sul suo conto.

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU MILAN NEWS 24

CHI È IL PRESIDENTE- «Una volta sono arrivato a Milanello e ho parcheggiato nel posto di Gazidis. Mi hanno detto che non si poteva e ho risposto, che problema c’è? Sono il nuovo a.d.del Milan. A me piacciono gli scherzi. Logicamente so di non essere un presidente».

FRIZIONI CON PIOLI- «Beh, il Milan mi ha preso, segno che in me vedeva qualcosa. Però giocare nel Milan non è facile, e poi è arrivato un nuovo allenatore che chiedeva cose che bisognava capire. C’è voluto del tempo, non soltanto a me. Quando arriva un tecnico differente, vuol dire che il momento è complicato. A maggior ragione bisogna metterci tanta attenzione».

SU IBRA- «Da un punto di vista tecnico è insuperabile e come compagno ti dà sempre qualcosa in più. Ci mette sempre la faccia, non succede spesso di trovare campioni con questa personalità».

RUBA LA LEADERSHIP- «Con tutto quello che ha vintomi pare logico».

PREOCCUPAZIONE SCUDETTO- «No. Mancano ancora tante partite. E sembra che ci siano tante difficoltà, ma il derby lo vinciamo noi e torniamo in testa alla classifica».