Monchi rivoluziona la Roma in tre mosse

monchi roma
© foto www.imagephotoagency.it

Sarà l’estate del direttore sportivo Monchi, quella in cui dovrà rivoluzionare la rosa romanista e lo stesso modus operandi sul mercato

Via Sabatini e Spalletti, dentro Monchi e, con ogni probabilità, Eusebio Di Francesco. La Roma di James Pallotta è pronta a rifarsi il look, rimettendo a posto i conti e riscrivendo le aspettative, come sottolinea Il Corriere dello Sport. L’ex dirigente del Siviglia si muoverà per risolvere al meglio tre questioni: monte ingaggi, ricavi e rinforzi. La proprietà non ritiene più sostenibile la spesa dei 100 milioni di euro prevista per la fine della stagione e ha tutte le intenzioni di ridurre il tetto ingaggi a quota 75 milioni. L’addio dei vari Szczesny, Vermaelen e Totti, così come quello di Spalletti e del suo staff tecnico hanno già contribuito in tal senso, così come l’esborso economico per Daniele De Rossi, sceso da 11,7 milioni di euro a 6,5. Occhio, dunque, agli esuberi: il neo ds dovrà piazzare gli esuberi Doumbia, Iturbe e Castan, così come cedere uno dei big, con Salah maggiore indiziato, per rimettere a posto i conti e scacciare i fantasmi del financial fair play. Ma il calciomercato giallorosso sarà caratterizzato anche dagli acquisti: Monchi andrà a caccia di un portiere di riserva, un difensore centrale, un terzino, un esterno d’attacco che prenda il posto di Salah e un centravanti che faccia rifiatare Edin Dzeko. L’estate di Monchi.