Muriel saluta la Sampdoria: il Siviglia lo annuncia su Twitter – FOTO

muriel sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Luis Muriel è ad un passo dal trasferimento al Siviglia, mancherebbero soltanto le visite mediche e la firma per l’ufficialità. Ciao Sampdoria, gli andalusi lo scrivono su Twitter – 8 luglio, ore 22.20

Principio di accordo per Luis Muriel: questo è quello che si legge sul profilo ufficiale di Twitter del Siviglia, la squadra andalusa infatti ha raggiunto un punto d’incontro con la Sampdoria e a breve acquisterà il colombiano. È una prassi consolidata in Spagna, le squadre fanno un comunicato ufficiale prima delle visite mediche per parlare dell’affare inerente un giocatore, poi danno l’ufficialità vera e propria quando sono ultimate le pratiche burocratiche e sanitarie. Muriel adesso è atteso dalle visite con il Siviglia e da un contratto di cinque stagioni. Non dovrebbero esserci problemi, domani dovrebbe arrivare la firma sul quinquennale.

Muriel dalla Sampdoria al Siviglia: la trattativa

Dopo Patrik Schick e Milan Skriniar, la Sampdoria si appresta a salutare anche Luis Muriel. Fioccano dettagli sul trasferimento del colombiano al Siviglia sui quotidiani spagnoli. A partire da Marca che parla di cifre: saranno 20 i milioni di euro spesi dal club spagnolo per l’acquisto del cartellino dell’attaccante mentre non sono ancora emersi i dettagli relativi all’ingaggio. Cifra che la Samp sperava, e si aspettava, che fosse più alta, visti gli interessamenti di Everton e West Ham, ma l’asta non si è mai concretizzata davvero. Così Luis è pronto ad abbracciare Siviglia. As, infatti, riferisce che l’ormai ex blucerchiato è partito stanotte da Bogotà, destinazione Spagna, per svolgere le consuete visite mediche e firmare il contratto con gli andalusi. Mercoledì, poi, dovrebbe aggregarsi ai nuovi compagni per partire alla volta della Cina, visto che il Siviglia sarà impegnato in una tournèe all’estero. Niente tappa intermedia per dire addio alla Genova blucerchiata quindi, Muriel ha già la testa altrove. Adesso, però, toccherà alla Sampdoria archiviare la bella storia d’amore con il colombiano e, dopo 24 gol e 20 assist in 84 presenze, trovarne un erede che sappia infiammare nuovamente Marassi.