Napoli al bivio: Zinchenko o Giaccherini?

Zinchenko
© foto www.imagephotoagency.it

Zinchenko piace eccome al Napoli, ma il ritiro estivo di Emanuele Giaccherini potrebbe spingere la società ad ulteriori valutazioni sul tema

Il calciomercato del Napoli è ad un bivio: puntare sul giovanissimo Zinchenko o attendere l’evolversi della situazione legata al ben più esperto Emanuele Giaccherini? Il Corriere dello Sport, quest’oggi, ha fatto il punto della situazione in casa partenopea, sottolineando come la filosofia societaria spinge verso l’equilibrio. Ad ogni cessione corrisponde un acquisto, per non ingolfare la rosa e spostare gli equilibri all’interno dello spogliatoio. Il calciatore ucraino viene valutato 5 milioni di euro e potrebbe arrivare con la formula del prestito con diritto di riscatto, senza dimenticare che ha già dato il suo benestare all’eventuale trasferimento. La mancata cessione di Giaccherini allo Sparta Praga, però, ha, di conseguenza, rallentato l’operazione. Furio Valcareggi, agente del duttile calciatore italiano, ne ha parlato così ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: «La proprietà ha deciso di non acquistarlo dopo gli ultimi risultati non proprio esaltanti: per loro era un investimento importante. Emanuele, comunque, sta benissimo in azzurro e la permanenza a Napoli è la sua prima scelta. Vedremo cosa accadrà. Mi ha chiamato il Genoa, ma credo che si profilerà lo stesso problema già verificatosi con lo Sparta».