Connettiti con noi

Champions League

Napoli-Liverpool 1-0: pagelle e tabellino – Champions League 2018/2019

Pubblicato

su

Napoli-Liverpool, 2ª giornata gruppo C Champions League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazione ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Torna a suonare l’inno della Champions League al ‘San Paolo’ di Napoli. E gli azzurri onorano al meglio l’impegno casalingo, battendo 1-0 il Liverpool e conquistando il primato solitario del gruppo C con 4 punti. Missione compiuta, quindi, per gli uomini di Ancelotti che, dopo il pareggio iniziale con la Stella Rossa, riescono a battere l’avversario, al momento, più difficile da affrontare, visto il suo straordinario periodo di forma. Gli azzurri, adesso, saranno attesi dal doppio impegno con il Psg, che ha battuto la Stella Rossa per 6-1. La prima sfida si giocherà al Parco dei Principi il 24 ottobre.


Napoli-Liverpool 1-0: il tabellino

MARCATORI: st 44′ Insigne

NAPOLI (4-4-2): Ospina 6; Maksimovic 6.5, Albiol 6.5, Koulibaly 6.5, Mario Rui 6.5; Callejon 7, Allan 7.5, Hamsik 6 (35′ st Zielinski ng), Fabian Ruiz 6 (23′ st Verdi 6); Insigne 6.5, Milik 6.5 (23′ st Mertens 6.5). All. Ancelotti 6.5

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson 6; Alexander-Arnold 6, Gomez 5.5, van Dijk 6, Robertson 6; Milner 5.5 (30′ st Fabinho ng), Wijnaldum 5.5, Keita ng (18′ pt Henderson 6); Salah 5, Firmino 5.5, Mané 5.5 (42′ st Sturridge ng). All. Klopp 5.5

ARBITRO: Viktor Kassai 5.5

NOTE: Ammoniti: pt 25′ Koulibaly (N), 47′ Milner (L)

NAPOLI – IL MIGLIORE

ALLAN 7.5 – Il centrocampista brasiliano è ovunque: dalle sue parti non si passa. Se il Liverpool non sfrutta la sua arma migliore, il contropiede, è soprattutto merito del numero 5 azzurro, che rincorre ogni avversario fino a sradicargli il pallone, ovviamente senza commettere fallo

NAPOLI – IL PEGGIORE

HAMSIK 6 – Difficile definirlo il peggiore, vista la prestazione complessiva del Napoli, ma lo slovacco nel finale di gara sbaglia qualche pallone di troppo. Alcune di queste palle perse si sarebbero anche potute rivelare pericolose: allora Ancelotti, scorgendo la stanchezza del capitano, lo toglie a 10 minuti dalla fine, inserendo Zielinski

LIVERPOOL – IL MIGLIORE

ALEXANDER-ARNOLD 6 – Nella brutta serata degli inglesi, uno dei pochi a salvarsi è il terzino destro di Klopp. Non manca mai di dare supporto offensivo, mentre in fase difensiva si rivela utilissimo quando chiude su Fabian Ruiz, che ormai pregustava il tiro da ottima posizione

LIVERPOOL – IL PEGGIORE

SALAH 5 – Era il più atteso, ma ha deluso. L’egiziano non è mai sembrato in partita: complice anche la presenza di un Koulibaly sontuoso, l’attaccante ha creato poche occasioni e non è mai riuscito a utilizzare la sua velocità e i suoi dribbling

 


Napoli-Liverpool: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Napoli, analogamente alla prima frazione di gara, controlla il gioco e gestisce bene il pallone, ma riesce a sbloccare la partita solamente all’ultimo, grazie a Insigne. Nel complesso gli azzurri hanno disputato un ottimo match, mettendo in seria difficoltà i Reds: gli uomini di Klopp non hanno praticamente mai creato azioni pericolose. A deludere sono stati soprattutto gli attaccanti del Liverpool, che sono stati fermati abbastanza facilmente dalla retroguardia del Napoli

48′ Finisce 1-0 al San Paolo! Il Napoli vince grazie al gol nel finale di Insigne

44′ Vantaggio Napoli: 1-0 con gol di Insigne! Dalla destra Callejon mette in mezzo un pallone solo da spingere in rete, vantaggio meritato!

42′ Ultimo cambio anche per il Liverpool: entra Sturridge ed esce Mane

36′ Altra occasionissima Napoli: cross dalla sinistra di Mario Rui per Mertens che devia di stinco e la palla si stampa sulla traversa

35′ Ultimo cambio per il Napoli: esce Hamsik ed entra Zielinski

29′ Napoli vicinissimo al gol con Callejon: lo spagnolo calcia al volo, ma gli inglesi salvano sulla linea

26′ Il neo entrato Verdi prova subito il tiro da fuori area, ma la conclusione è alta

23′ Doppio cambio del Napoli: entrano Verdi e Mertens al posto di Fabian Ruiz e Milik

18′ Il Liverpool prova a rispondere con Salah: l’egiziano si muove bene in area, ma viene chiuso al momento del tiro

13′ Ancora Napoli in avanti: Milik serve Fabian Ruiz che, però, non riesce a liberarsi per il tiro a causa della chiusura di Alexander-Arnold

10′ Allan continua nella sua ottima prestazione: ogni ripartenza del Liverpool viene prontamente stoppata dal brasiliano

6′ Altra conclusione del Napoli: dal limite dell’area, Fabian Ruiz raccoglie una respinta e calcia di sinistro, però il tiro è centrale

4′ Napoli pericoloso con Milik: il polacco calcia benissimo, ma Alisson respinge

Comincia il secondo tempo tra Napoli e Liverpool: al momento nessun cambio

SINTESI PRIMO TEMPO – La prima frazione di gara si caratterizza per i ritmi elevatissimi imposti da entrambe le squadre. Il Napoli è andato più vicino al gol, con un tiro di Insigne uscito di poco e una conclusione di Milik parata da Alisson. Il Liverpool, invece, dopo un buon inizio fatto di calcio in verticale a cercare i suoi attaccanti, è stato poco concreto. Salah e Mane, in particolare, sono stati ben controllati dalla retroguardia azzurra, sempre attenta e mai veramente in difficoltà

49′ Finisce la prima frazione di gara: 0-0 al momento

44′ Saranno 4 i minuti di recupero

38′ Fin qui Liverpool poco pericoloso, in particolare il tridente offensivo è stato ben annullato dalla retroguardia del Napoli

32′ Bell’azione del Napoli che parte dalla sinistra con il cross di Mario Rui e termina con il tiro di Milik, parato da Alisson

28′ I ritmi, rispetto all’inizio, sono decisamente calati: è comunque il Napoli a fare la partita, mentre il Liverpool si affida alle ripartenze, grazie ai suoi contropiedisti

22′ Molto bene Allan fin qui: il centrocampista brasiliano si sta rivelando in ottima forma, contrastando agilmente gli avversari

18′ Keita a terra: il centrocampista del Liverpool viene sostituito da Henderson

15′ Prima parte di gara ad altissimi livelli da parte delle due squadre, ci sono continui ribaltamenti di gioco

10′ Risponde il Napoli con Insigne: l’attaccante azzuro viene servito ottimamente da Callejon, ma il suo mancino esce di poco a lato

9′ Liverpool in avanti: Salah mette in mezzo un bel pallone, ma Ospina è attento

3′ La gara è partita subito su ritmi altissimi, il Napoli sembra essersi schierato con un 3-5-2 in fase di possesso. In fase difensiva, invece, Maksimovic si allarga a fare il terzino

Fischio d’inizio al San Paolo: è iniziata Napoli-Liverpool!


Napoli-Liverpool: formazioni ufficiali

Anche questa volta Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, sorprende tutti e regala una sorpresa per quanto riguarda le formazioni ufficiali. In difesa, sulla destra, non agiranno né HysajMalcuit: al loro posto ci sarà Maksimovic. Da capire se il difensore agirà veramente da terzino o se si accentrerà formando un’inedita retroguardia a 3 con Albiol e Koulibaly. A centrocampo ci sarà Hamsik mentre partirà dalla panchina Zielinski. In avanti, insieme all’intoccabile Insigne, giocherà Milik. In casa Liverpool confermata l’indiscrezione riguardante Keita: sarà il guineano ad agire a centrocampo al posto di Henderson.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Insigne, Milik. All. Ancelotti

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, van Dijk, Robertson; Milner, Wijnaldum, Keita; Salah, Firmino, Mané. All. Klopp


Napoli-Liverpool: probabili formazioni e pre-partita

Pochi dubbi per Ancelotti: il Napoli dovrebbe schierarsi con il 4-4-2 visto nelle ultime uscite. Dopo la sconfitta con la Juventus, in campionato, il tecnico sceglierà praticamente gli stessi 11, fatta eccezione per Hysaj e probabilmente Hamsik. Come terzino destro, infatti, ha buone possibilità di partire titolare il francese Malcuit, mentre a centrocampo ci sarà lo spagnolo Fabian Ruiz, affiancato dall’instancabile Allan. Sugli esterni spazio a Callejon e Zielinski, mentre in avanti sono confermati Insigne e Mertens. Anche Klopp cambierà pochissimo rispetto alla gara di Premier League, giocata contro il Chelsea. Spazio quindi al classico 4-3-3 e ai tre tenori dell’attacco: Salah, Firmino, Mané. L’unico cambio dovrebbe riguardare il centrocampo, dove Keita prenderà il posto di Henderson.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Mertens, Insigne. All. Ancelotti

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, van Dijk, Robertson; Milner, Wijnaldum, Keita; Salah, Firmino, Mané. All. Klopp


Napoli-Liverpool: i precedenti del match

Sono solamente due i precedenti tra Napoli e Liverpool in partite ufficiali: nella stagione 2010/2011, azzurri e Reds si incontrarono nei gironi di Europa League. Nel match di andata, al ‘San Paolo’, non ci furono reti, mentre il ritorno ad ‘Anfield’ terminò 3-1 per gli inglesi. Nonostante il vantaggio iniziale, grazie a Lavezzi, il Napoli non riuscì a vincere a causa di un super Gerrard che, negli ultimi 15 minuti di gara, siglò una tripletta. In estate le due squadre, inoltre, si sono incontrate nelle classiche amichevoli di preparazione: anche in questo caso sono stati i Reds a spuntarla, imponendosi con un netto 5-0. Ancelotti, però, in conferenza ha rassicurato i tifosi, spiegando che questa volta ci sarà una maggior cura dell’avversario.


Napoli-Liverpool: l’arbitro del match

A dirigere Napoli-Liverpool sarà l’ungherese Viktor Kassai, mentre ad assisterlo ci saranno i guardalinee György Ring e Vencel Tóth. Gli addizionali d’area, invece, saranno Tamás BognarSandor Szabo, mentre come quarto uomo è stato designato Peter Berettyán. La scelta del direttore di gara non è certamente piaciuta ad Ancelotti, tecnico del Napoli. In conferenza stampa, infatti, ha ricordato come Kassai sia stato l’arbitro della partita Real Madrid-Bayern Monaco della stagione 2016/2017. In quell’occasione, il fischietto ungherese e i suoi assistenti non si accorsero che la rete decisiva, siglata da Ronaldo, fosse viziata da un netto fuorigioco del portoghese. I bavaresi, allenati da Ancelotti, furono quindi eliminati ai quarti di finale.


Napoli-Liverpool Streaming: dove vederla in tv

Napoli-Liverpool sarà trasmessa a partire dalle ore 21 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport 1 (canale 201 dello Sky Box, in HD 240), Sky Calcio 1 (canale 251 dello Sky Box, anche in HD) e in chiaro su Rai 1 (in HD canale 501 del digitale terrestre) oltre che in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go e RaiPlay o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco la lista di siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.


Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.