La nazionale degli esclusi dal mondiale: Dzeko, Pjanic, Hamsik e…

nazionale
© foto www.imagephotoagency.it

La pausa nazionale tra gioie e dolori: sono tanti i campioni rimasti fuori dal mondiale

Le qualificazioni per i prossimi mondiali di Russia 2018 sono arrivate alla loro fase conclusiva e per molte nazionali sono arrivati verdetti, definitivi o parziali. I fenomeni Cristiano Ronaldo e Messi si sono qualificati all’ultimo respiro, soprattuto l’argentino che con una tripletta ha preso per mano la sua nazionale e ha scongiurato il pericolo di non vederlo al prossimo mondiale.

Accanto a queste nazionali vincenti c’è però la nazionale degli sconfitti: un folto gruppo di giocatori che ha dovuto dire addio al sogno mondiale. Sono tanti i nomi blasonati che questa estate, loro malgrado, potranno godere di lunghe ferie prima di ricominciare la stagione. È il caso di due stelle del calcio mondiale come Bale, Alexis Sanchez, Arjen Robben, Aubameyang e Arturo Vidal.

Spiccano nomi eccellenti anche tra gli “italiani” visto che ad esempio il bomber Dzeko e l’olandese Strootman sono rimasti fuori dalla competizione. Lo stesso dicasi per Miralem Pjanic, compagno di nazionale dell’attaccante bosniaco, che ora potrà dedicarsi anima e corpo alla causa juventina. Anche in casa Napoli c’è un campione deluso ed è Marek Hamsik: alla sua Slovacchia non è bastato qualificarsi come seconda alle spalle dell’Inghilterra per entrare nei play-off.