Oddo mastica amaro: «Abbiamo giocato alla pari, pagando due errori»

oddo pescara napoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’Udinese è stata sconfitta per 0-2 dalla Roma di Eusebio Di Francesco, il tecnico Oddo ha tratteggiato i contorni del match nel post partita

L’Udinese di Massimo Oddo perde ancora, dopo la sconfitta esterna sul campo del Torino, arriva quella interna per opera della Roma. Ecco le considerazioni del tecnico ai microfoni di Sky Sport: «Oltre all’impegno, ci mancherebbe, credo che abbiamo fatto un’ottima partita considerando l’avversario. Abbiamo creato ma siamo stati poco lucidi in fase conclusiva: avremmo potuto fare molto male in 3-4 ripartenze. Siamo stati poco cinici in avanti e abbiamo pagato in fase di uscita, regalando 2 gol. La Roma ha avuto le sue occasioni, noi le nostre: abbiamo giocato alla pari. Maxi Lopez e Perica devono fare di più? Il primo errore è stato subire dei gol in uscita palla, poi davanti c’è sempre tempo per migliorare».

Quindi il coach dei friulani aggiunge: «Ci siamo mossi bene, ma nel calcio c’è una regola: il primo passaggio, una volta riconquistata palla, va fatto nella zona di minor densità o alla punta. Il grave errore è stato cercare il compagno più vicino, sistematicamente marcato. C’è stato un leggero calo mentale: è naturale dopo l’iniziale sforzo emotivo. Succede nel momento in cui si cambia allenatore. Poi, però, abbiamo pagato anche la sosta, visto che ho a disposizione tanti giocatori fisici. Ci sono venuti a mancare 3-4 calciatori, assenze pesanti per noi, anche perchè poi abbiamo impiegato gli stessi uomini in ruoli in cui c’è bisogno di correre tanto, parlo delle mezz’ali».