Pellegrini sfida Messi: «E’ il più forte del mondo, ma magari lo battiamo fra qualche giorno»

infortunio pellegrini
© foto www.imagephotoagency.it

Terminata la sosta, torneranno gli impegni dei club e Lorenzo Pellegrini si è già portato avanti col lavoro, parlando così della doppia sfida contro il Barcellona di Lionel Messi

Lorenzo Pellegrini è uno dei volti nuovi della nazionale guidata da Luigi Di Biagio. 31 le presenze stagionali con la Roma e la sensazione forte che ne possa diventare uno dei titolari inamovibili. Il centrocampista, però, resta focalizzato sul presente, che fa rima sì con Italia ma anche, e soprattutto, con la Lupa. Il pensiero, nel corso della sua conferenza stampa, va inevitabilmente ai quarti di finale di Champions League: «Messi è il più forte del mondo ma ha perso anche lui e magari lo battiamo fra qualche giorno».

Il romanista, dunque, rincara la dose: «Avrei preferito invertire le assenze. Giocare contro il più forte del mondo è una cosa fantastica, anche solo vederlo scendere in campo, comunque vada sarà sempre un’esperienza positiva. Se poi riuscissimo anche a batterlo, farebbe piacere a tutti. Tranne a lui…». Quindi il focus si sposta sul suo futuro: «Se resterò a Roma? Non credo cambi molto se riusciremo ad arrivare in Champions. E’ importante giocare partite di livello per un giovane che ha voglia di crescere. Anche in campionato. A Roma sto bene, penso soprattutto a crescere».