Pereira: «Juventus? Possono comprare chi vogliono»

brahimi
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista del Porto Danilo Pereira, ex calciatore del Parma, ha parlato così della sfida di Champions League contro la Juventus in programma mercoledì allo stadio Do Dragao

Danilo Pereira, centrocampista del Porto, ex calciatore del Parma, in vista della sfida di Champions League contro la Juventus, è stato intervistato da Repubblica. Queste le sue parole: «L’avventura a Parma? Sono stati anni duri, dovevo cambiare squadra e nazione ogni sei mesi, cercando qualcuno che mi facesse giocare. Ma questa è la vita. Posso dire, però, che se non fosse stato per le esperienze fatte in Italia, ora non sarei qui. Con Marino non ho mai giocato, Colomba almeno mi fece esordire, ma devo ringraziare Donadoni. E’ stato l’unico a dirmi cosa facevo bene e cosa sbagliavo. Durante quell’avventura, fu Crespo quello a starmi più vicino. Se stavo male, faceva di tutto per farmi stare bene. Su cosa puntiamo in vista della Juventus? Sulla nostra difesa. Lavoriamo molto bene sotto questo aspetto. In avanti poi abbiamo dei giovani che possono fare la differenza. La vera forza, in ogni caso, è la nostra amicizia. Porto e Juventus, comunque, sono due realtà troppo diverse: noi vendiamo i migliori per andare avanti, loro comprano chi vogliono. Do Dragao arma in più? E’ vero, l’ambiente farà la differenza anche mercoledì. L’ha fatta tante volte, per esempio con la Roma. Noi giochiamo ogni partita come se fosse l’ultima».