Perugia aggredito dai propri tifosi, il club: «Silenzio stampa»

pullman perugia
© foto Twitter

Aggressione di alcuni facinorosi vicino alle strutture del club al ritorno da La Spezia: Perugia poco tranquillo, Giunti rischia

Un incontro ravvicinato, perché la situazione non è delle migliori e la Serie B ti santifica come ti butta presto nelle difficoltà. Ma si è andato oltre: per il Perugia, il sabato di ritorno da La Spezia non è stato facile. Persa la gara in Liguria per 4-2, il pullman della squadra è tornato a casa: secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, i più esagitati hanno accolto il mezzo con insulti e persino qualche sasso, che ha mandato in frantumi il vetro anteriore del mezzo, creando un’atmosfera di paura. Per poco il pullman non è riuscito a rientrare nelle strutture degli spogliatoi, avendo la meglio sui contestatori solo grazie all’intervento delle forze dell’ordine. Ci è voluto un’ora e mezza perché i giocatori lasciassero la struttura e tornassero alle loro case. In un comunicato, il presidente Massimiliano Santopadre si è detto deluso da questo comportamento, dissociandosi «in maniera chiara» da quanto accaduto e invitando tutti a non distruggere «quanto di buono è stato fatto tutti insieme fino a oggi». Mentre il club annuncia il silenzio stampa, l’allenatore Federico Giunti potrebbe avere le ore contate.