Pioli tra Lazio e Chiesa: «E’ una squadra da primi quattro posti. Federico resterà, ci credo»

Iscriviti
Pioli Fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Per Stefano Pioli quello contro la Lazio sarà un ritorno al passato, visto che l’allenatore della Fiorentina è stato anche sulla panchina biancoceleste

Domenica, dalle 18, allo stadio Olimpico di Roma andrà in scena Lazio-Fiorentina, sfida significativa soprattutto per mister Stefano Pioli, visti i suoi trascorsi con la squadra capitolina. Il tecnico ne ha parlato a Stadio: «La Lazio è una squadra forte, ma per arrivare nelle prime quattro dovrà comunque faticare. Se la giocheranno in cinque, perchè Juve, Napoli, Roma e Inter sono squadre veramente forti. Inzaghi? Il lavoro più bello è quello che sta facendo quest’anno . Una stagione, come è successo la scorsa, può capitare che ti riesce tutto bene, ma riconfermarsi è sempre complicatissimo».

L’allenatore ha, dunque, aggiunto: «Cosa manca a questa Fiorentina? Ai giocatori sto ripetendo che ci manca davvero poco per essere una squadra degna di essere chiamata così. La passione a Firenze c’è e ci sarà sempre: il tifoso dovrebbe cercare di mettere da parte quelle che potrebbero essere altre dinamiche. Noi vogliamo costruire qualcosa di importante: non sono qui a chiedere tempo, perchè vorrei dare ai nostri tifosi e di riflesso anche a noi le più grandi soddisfazioni possibili subito, ma non potrà essere una stagione piena di successi. Chiesa resterà? Io ci credo. Chiesa ha rinnovato perchè crede nel progetto».