Rohdén e il play-off con l’Italia: «Sarà difficile, ma…»

Rohdén
© foto www.imagephotoagency.it

Markus Rohdén è un soldato scelto per il Crotone, ma spera di trovare spazio con la Svezia: «Devo dare il massimo con il club»

Arrivato in Italia come un oggetto misterioso, Markus Rohdén è diventato uno dei punti di riferimento del Crotone di Davide Nicola. Non solo tatticamente, ma anche sotto porta, visto che – dopo l’unico gol dello scorso campionato all’Udinese – quest’anno ha già trovato la rete due volte contro Benevento e Torino, entrambi in casa. E ora lo svedese, come ha confermato a “La Gazzetta dello Sport”, non pensa solo ai pitagorici, visto che la sua nazionale affronterà l’Italia nel play-off Mondiale per Russia 2018: «Questa per noi sarà una partita molto difficile, ma al tempo stesso molto stimolante e interessante. Sarà l’ultima fatica che ci potrà dare la certezza della partecipazione al Mondiale russo e solo questo ci basta come stimolo. Prevedo un grande match, anche se di fronte avremo sicuramente l’avversario più difficile del lotto». Da una parte la Svezia, dall’altra il Crotone: «Per ora sono concentrato sul Crotone e sulle prossime sfide che ci attendono: contro Sampdoria, Roma, Fiorentina e Bologna dovremo dare il massimo. Solo facendo bene con il Crotone, potrò allora sperare nella convocazione: nessuno ha la certezza di giocare gli spareggi».